Home Homebrew Rilasciato sys-patch v1.4.2

[Scena Switch] Rilasciato sys-patch v1.4.2

536
0

Pubblicati altri due rapidi aggiornamenti correttivi per sys-patch, il sysmodule sviluppato dal developer ITotalJustice ci permette di correggere tutti i problemi di avvio di fs, ldr ed es all’interno del firmware della console Switch.

Il sysmodule ha lo stesso effetto delle sigpatch, ma con alcuni vantaggi, queste dovranno essere aggiornate solo quando si verifica un problema importante, mentre le sigpatches richiedono aggiornamenti più frequenti. Inoltre, l’applicazione di patch al ldr non dovrebbe richiedere aggiornamenti.

Lo strumento genera anche un registro che mostra tutte le patch applicate e le eventuali patch fallite, offrendo diverse informazioni utili.

Questa nuova versione di sys-patch corregge un problema che riguardava la rilevazione della corretta applicazione della patch. Sebbene la patch stessa funzionasse correttamente, c’era un problema nella corrispondenza della chiave di “registrazione” delle opzioni tra sysmod e overlay.

Questo poteva causare l’impossibilità di rilevare se la patch era stata già applicata o meno.

Sebbene questo problema non fosse di grande entità e potrebbe essere stato notato solo da alcuni, è stato comunque corretto per garantire una corrispondenza più che corretta e una giusta rilevazione delle opzioni tra sysmod e overlay.

Queste correzioni assicurano che la patch venga applicata correttamente e che le opzioni siano gestite in modo coerente sia in sys-patch che nell’overlay corrispondente.

Configurazione

Il sysmodule sys-patch presenta una semplice configurazione. Questo può essere modificato o aggiornato manualmente utilizzando l’overlay.

Il file di configurazione può essere trovato in /config/sys-patch/config.ini, se il file non esiste, il file verrà creato quando il sysmodule sys-patch viene eseguito.

[options]
patch_sysmmc=1 ; 1=(default) patch sysmmc, 0=don't patch sysmmc
patch_emummc=1 ; 1=(default) patch emummc, 0=don't patch emummc
logging=1 ; 1=(default) output /config/sys-patch/log.inim 0=no log
version_skip=1 ; 1=(default) skips out of date patterns, 0=search all patterns

Overlay

L’overlay può essere utilizzato per modificare le opzioni di configurazione e per vedere quali patch vengono applicate (se presenti).

  • Unpatched – Significa che la patch non è stata applicata (probabilmente non trovata).
  • Patched (verde) – Significa che è stato patchato da sys-patch.
  • Patched (giallo) – Significa che è già stato patchato, probabilmente da sigpatches o da una creazione di un’atmosphère personalizzata.

Cosa viene patchato?

Ecco un breve riassunto di ciò che è stato patchato:

  • fs
  • es
  • ldr

fs ed es necessitano di nuove patch dopo ogni nuova versione del firmware. ldr d’altra parte ha bisogno di nuove patch dopo ogni rilascio di una nuova versione di Atmosphère, ciò è dovuto al fatto che il servizio ldr è stato reimplementato da Atmosphère.

In particolare, nel firmware 10.0.0 è stato aggiunto un nuovo controllo nel firmware originale che richiedeva una correzione immediata. Atmosphère ha quindi introdotto questo stesso controllo, rendendo necessaria una nuova patch per quel firmware specifico.

Questa necessità di applicare nuove patch in modo specifico per ldr dopo ogni aggiornamento di Atmosphère è dovuta alla stretta integrazione tra Atmosphère e il firmware originale, garantendo la compatibilità e il corretto funzionamento del modulo ldr.

Come funziona?

Sys-patch utilizza una raccolta di modelli per individuare il pezzo di codice che deve essere corretto. Questo approccio consente di individuare le aree problematiche senza dover fare affidamento solo sugli offset, il che sarebbe inefficiente e richiederebbe aggiornamenti frequenti dopo ogni nuovo aggiornamento del firmware. L’utilizzo di modelli consente di individuare e correggere i problemi in modo più accurato.

Quando le patch vengono applicate all’avvio, il sysmod smette di funzionare, il che è normale poiché le modifiche vengono apportate per correggere i problemi.

Nonostante ciò, l’impronta di memoria del sysmod è estremamente piccola, utilizzando solo 16 kib in totale. La dimensione del file binario stesso è di soli ~50 kib, il che è un risultato notevole e dimostra l’efficienza del codice.

Questo significa che dovrei smettere di scaricare/usare le sigpatch?

È comprensibile che l’utente preferisca continuare a utilizzare le sigpatch attuali anziché passare alle sys-patch. Il motivo di questa scelta è la preoccupazione che, nel caso in cui il sysmodule sys-patch dovesse presentare dei problemi, potrebbe non essere risolto prontamente.

Se sto già usando sigpatch, ha senso usare anche questo?

Sì, in 2 casi di nicchia.

  1. Una nuova patch ldr deve essere creata dopo ogni aggiornamento di Atmosphère. A volte viene rilasciato un nuovo aggiornamento silenzioso di Atmosphère. Questo strumento correggerà sempre ldr senza dover aggiornare le patch.
  2. La creazione di Atmosphère dal src richiederà di generare una nuova patch ldr per quella versione personalizzata di Atmosphère. Questo è abbastanza facile grazie agli script/strumenti pubblici che esistono là fuori, tuttavia sarà sempre possibile.

Inoltre, se dimentichi di aggiornare le tue patch quando aggiorni il firmware o l’Atmosphère, questo sysmod dovrebbe essere in grado di correggere tutto bene! quindi è bello averlo come ripiego.

Changelog v1.4.2

  • Corretta la mancata corrispondenza della chiave di “logging” delle opzioni tra sysmod e overlay.

Changelog v1.4.1

  • Corretto il rilevamento se la patch nifm ctest è già stata applicata.
    • La patch stessa funzionava sempre, tuttavia non riusciva a rilevare se la patch era già stata applicata.
    • Questo non era un grosso problema, e l’unico a notarlo ero probabilmente io.

Download: sys-patch v1.4.2

Download: Source code sys-patch v1.4.2

Fonte: gbatemp.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.