Home Homebrew Rilasciato Wii U Recovery Menu v0.5

[Scena Wii U] Rilasciato Wii U Recovery Menu v0.5

407
0

Pubblicato un nuovo aggiornamento per Wii U Recovery Menu, il menu di ripristino della console Wii U può essere utilizzato, tra le altre cose, per riparare i brick causati da un uso improprio di Coldboot Haxchi.

Questa nuova versione ora include tutta una serie di informazioni, compresa la revisione BSP, che possono essere visualizzate sullo schermo, proprio come accade su WiiUIdent.

Wii U Recovery Menu deve essere avviato tramite UDPIH utilizzando un Raspberry Pi Pico, Raspberry Pi Zero o console Nintendo Switch.

Istruzioni

Raspberry Pi Pico

  • Scaricare l’ultima versione del file udpih.uf2 da questo indirizzo.
  • Tenere premuto il pulsante BOOTSEL sulla scheda e collegare il Raspberry Pi Pico al PC.
  • Il PC rileverà il Raspberry Pi come dispositivo di archiviazione.
  • Copiare il file .uf2 sul Raspberry Pi Pico. Si disconnetterà dopo pochi secondi.

Il Pico ora è flashato e può essere utilizzato per udpih. Continuare con il boot da Recovery Menu in basso.

Raspberry Pi Zero (Linux)

  • Installare le dipendenze richieste:

sudo apt install build-essential raspberrypi-kernel-headers

  • Clonare la repository:

git clone https://github.com/GaryOderNichts/udpih.git
cd udpih

  • Scaricare l’ultima versione del file arm_kernel.bin.h da questo indirizzo e copiarlo nella directory arm_kernel.
  • Costruire il modulo del kernel:

cd linux
make

  • Ora è possibile eseguire sudo insmod udpih.ko per inserire il modulo del kernel nel kernel.

Ora è possibile utilizzare il Raspberry Pi Zero con udpih. Nota che dovrai inserire nuovamente il modulo dopo aver riavviato il Raspberry. Avrai bisogno di 2 cavi USB, uno per alimentarlo e uno che può essere collegato alla console Wii U.

Nintendo Switch

  • Scaricare il payload su PC e iniettarlo sulla console Switch tramite Fusée Gelée, una volta fatto questo selezionare la voce “Run UDPIH gadget” premendo il tasto “POWER”.
  • Posizionare il menu di ripristino all’interno della scheda SD della console Wii U, accenderla, e appena vedrete apparire il logo Wii U, collegare la console Switch ad una delle porte USB anteriori della console.

Boot da Recovery Menu

Note importanti per farlo funzionare

Assicuratevi che nessun altro dispositivo USB sia collegato alla console. Utilizzare solo le porte USB sulla parte anteriore della console, le porte posteriori non funzioneranno.

Se la console ha la modalità standby abilitata, staccare la spina di alimentazione e accenderla da uno stato di avvio a freddo completo.

  • Copiare l’ultima versione di recovery_menu all’interno della scheda SD formattata FAT32.
  • Inserire la scheda SD nella console e accenderla.
  • Non appena si intravede il logo “Wii U” sulla TV o sul gamepad, collegare il dispositivo Zero/Pico.
    • Questo tempismo è importante. Se sei già nel menu, l’exploit non funzionerà..
  • Dopo alcuni secondi dovresti essere nel menu di ripristino.

Controllare il README del recovery_menu per maggiori informazioni su questo menu.

Changelog

  • Nuova funzione “Submit System Data” per consentire l’invio di console al database di sistema Wii U direttamente da recovery_menu (Grazie @GerbilSoft).
  • La schermata “System Information” ora mostra anche la revisione BSP (Grazie @GerbilSoft).
  • Recovery_menu non stampa più un registro ODM di grandi dimensioni nei file di registro a causa dell’arresto dell’unità disco.

Alcune Wii U non mostrano alcuna uscita TV, se non viene configurata correttamente prima. In tal caso, scaricare il file recovery_menu_dc_init e rinominarlo in recovery_menu.

Questa build visualizza l’inizializzazione del controller e potrebbe risolvere il problema. Nota che questa build produce solo 480p.

Download: Recovery Menu v5

Download: Recovery Menu dc init v5

Download: Source code Recovery Menu v5

Fonte: wiidatabase.de

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.