Home Homebrew Presentato un nuovo exploit su console PSX

[Scena PSX] Presentato un nuovo exploit su console PSX

50
0

Dopo TonyHAX, un nuovo exploit si affaccia sulla scena PSX, la prima console prodotta da Sony ha catturato l’interesse degli hacker. L’exploit consente di caricare codice arbitrario utilizzando solo una scheda di memoria.

A differenza di TonyHAX, FreePSXBoot (questo il nome dell’exploit) non necessita di alcun entrypoint. Attualmente sfrutta la memoria non inizializzata nello spazio del kernel che deve essere pari a 0 per poter funzionare correttamente.

I chip SDRAM hanno una velocità di decadimento piuttosto bassa e questo exploit sarà attualmente affidabile solo se la macchina è stata spenta per un tempo sufficientemente lungo.

Per il momento l’exploit funziona solo su console PSX modello SCPH-9002 (quella che non presenta la porta parallela per intenderci).

Spoiler: Dettagli tecnici SelezionaMostra

Immagine della scheda di memoria con Unirom (dimensioni standard, tempo di caricamento di circa 30 secondi)

Immagine della scheda di memoria con Unirom (dimensioni ridotte, tempo di caricamento di circa 20 secondi)

Vedere il generatore di cartelle per uno strumento che può essere utilizzato per generare i propri payload e le schede di memoria.

Le immagini della scheda di memoria sono dati grezzi: la scheda di memoria deve avere lo stesso identico contenuto dei file. Usa Memcarduino o qualcosa di simile; non utilizzare un file manager per schede di memoria, poiché tenterà di correggere i dati che stiamo modificando.

Se l’exploit ha successo, vedrai lo schermo lampeggiare in arancione. Altrimenti, spegni e riaccendi la PSX e riprova dopo circa un minuto. Potrebbero essere necessari alcuni tentativi.

L’exploit funziona anche negli emulatori e funziona sempre perché la memoria è sempre inizializzata a 0. Testato con no$psx e pcsx-redux.

Fonte: github.com

Articolo precedente[Scena PS Vita] Rilasciato Grand Theft Auto: San Andreas v1.7
Articolo successivo[Scena Switch] Rilasciato Atmosphère v0.19.0
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.