Home Android Rilasciato retroArch v1.9.1

Rilasciato retroArch v1.9.1

158
0

Sono passati alcuni mesi dall’ultimo aggiornamento di retroArch, il frontend Libretro dopo il duro attacco informatico ai server ha deciso di cambiare la propria infrastruttura che al momento è stata eseguita quasi al 95%.

Questo segna l’inizio di una nuova fase che vedrà nuovamente, e sempre più spesso, il rilascio di versioni stabili per tutte le piattaforme. Certo mancano ancora una manciata di core (principalmente core che richiedono la compilazione con CMake per iOS).

I binari su Windows in questo momento non sono stati ancora firmati. Per questo motivo durante l’installazione di retroArch su Windows, il programma potrebbe mostrare il filtro SmartScreen, la segnalazione può essere comunque ignorata. ù

Di seguito vengono evidenziate le novità che sono state apportate in questi ultimi mesi:

  • Per la prima volta in assoluto, sono disponibili a rotazione versioni notturne e stabili per iOS (ARM64/Aarch64), tvOS e macOS.
  • Per la prima volta in assoluto, abbiamo una build di RetroArch compatibile con Apple Silicon/Mac M1. Scarica la build Universal Metal se intendi utilizzare RetroArch su uno di questi nuovi Mac.
  • Per la prima volta in assoluto, abbiamo anche una nuova versione compatibile con le versioni precedenti di RetroArch per gli utenti di iOS 9. Gli utenti iOS possono scegliere tra una versione di iOS 9 (che è solo ARM a 32 bit) e una versione di iOS 11 (che è solo ARM a 64 bit). Abbiamo intenzione di seguirlo nel prossimo futuro con una versione di iOS 6. Noi di RetroArch crediamo nella promessa della retrocompatibilità e intendiamo sempre che RetroArch sia una piattaforma onnipresente che può essere eseguita su qualsiasi dispositivo tu voglia. Amiamo la capacità degli utenti di trasformare i loro dispositivi iDevice obsoleti in piccole e capaci macchine portatili RetroArch.
  • Per la prima volta, le versioni stabili e notturne per macOS sono firmati in codice e autenticati. Quindi non è più necessario ricorrere a soluzioni alternative per installarli sul Mac.
  • Ora abbiamo versioni notturne e stabili per OpenDingux, inclusa una versione speciale per un firmware beta. Questa versione dovrebbe avere prestazioni notevolmente migliori. I dispositivi supportati per questa piattaforma includono (ma non sono limitati a): GCW Zero, RG350M, RG280V e possibilmente altri.
  • Ora ci sono versioni notturne e stabili per Linux disponibili per PC x86 a 64 bit e 32 bit sotto forma di pacchetti AppImage. Questi pacchetti vengono forniti con una directory home portatile con risorse incluse, oppure è possibile utilizzarle con le impostazioni e le risorse esistenti dalla tipica posizione ~/.config/retroarch. Sono disponibili due pacchetti: uno che include il menu del desktop Qt e uno senza, nel caso in cui le librerie Qt installate dal sistema siano in conflitto con quelle con cui viene fornito in bundle. Le build di AppImage dovrebbero funzionare con la maggior parte delle distribuzioni rilasciate negli ultimi tre anni circa.

Note di rilascio

  • Non è ancora disponibile alcun core PCSX ReARMed per la porta Switch. Queste verranno aggiunte in seguito.
  • Il driver video Direct3D 11 ora ha come impostazione predefinita il “modello flip”. Ci sarà un’impostazione aggiunta in seguito che renderà possibile passare da “modello capovolto” a “modello flit”. Il modello flip dovrebbe essere più performante e consentire prestazioni migliori in modalità a schermo intero con finestra/senza bordi.
  • Come accennato in precedenza, gli installatori/eseguibili di Windows non sono attualmente codificati, quindi aspettati che SmartScreen ti avvisi al riguardo. Ci auguriamo di poter risolvere questo problema non appena il nostro certificato di firma del codice di convalida estesa sarà pienamente operativo.
  • Al momento non è disponibile una versione Windows 95/98 di RetroArch, né alcuno dei core MSVC2003. Aspettatevi che questi vengano aggiunti di nuovo più tardi.

Alcuni punti salienti

  • Miglioramenti all’overlay:
    • Configurazione posizione/scala completa, scala automatica, occultamento automatico quando è collegato un controller.
    • Un nuovo overlay del gamepad predefinito e di alta qualità: neo-retropad (-clear).
  • Miglioramenti al File browser: la maggior parte delle voci di menu ora (facoltativamente) ricorda l’ultima directory/file selezionato (carica contenuto, shader, ecc..).
  • Supporto per il salvataggio delle opzioni principali per directory e per l’eliminazione delle sostituzioni delle opzioni principali.
  • Miglioramenti alla configurazione degli input: Nuovi elenchi a discesa, corretto ordinamento dei menu dei binding di input, pulizie estetiche (praticamente tutte le cose di sonninnos).
  • Opzione per abilitare automaticamente la modalità “messa a fuoco del gioco” durante l’esecuzione/la ripresa dei contenuti.
  • Molti nuovi filtri video per piattaforme senza supporto shader.
  • RGUI: CJK e supporto per la lingua russa.

Changelog

  • 3DS: Supporto per widget grafici.
  • 3DS: In caso di errore, solo init gfx su salamander build. Ciò previene problemi grafici se gfx è già inizializzato. Che dovrebbe sempre essere il caso se chiamato da un core in esecuzione.
  • 3DS: Aggiornato l’applet degli errori.
  • 3DS: Abilitato Core Updater online.
  • 3DS: Guard threading.
  • 3DS: Consente la rotazione laterale dello schermo.
  • 3DS: Abilitato il threading e aggiunto un driver audio con thread.
  • ANDROID: Implementazione della funzione a schermo intero su notch (per Android 9.0 e versioni successive).
  • ANDROID: Aggiunto il supporto del modulo Play Store.
  • ANDROID: Aggiunta un’opzione per trasferire tutti i core installati alle versioni del Play Store.
  • AUDIO: Memorizza i buffer audio a 64 byte. Questa è la dimensione della riga della cache più comune, aiuta con le prestazioni. Risolve anche problemi con piattaforme come PSP che presumono erroneamente che malloc restituisca buffer allineati (a 16 byte). Questo ha recentemente rotto le build della PSP.
  • AUDIO/ALSA: Corretto il rilevamento del formato float.
  • AUDIO/JACK: Deinterleave nella richiamata del processo. Questo ci permette di evitare la copia extra nel buffer di deinterleave e ci permette di usare solo un ringbuffer jack singolo.
  • AUDIO/JACK: (Audio/JACK) Corretto il problema con la scrittura non bloccante. In precedenza avremmo atteso la variabile di condizione anche nel caso non bloccante. Ciò migliora notevolmente le prestazioni di avanzamento rapido e porta JACK in linea con gli altri backend a tale riguardo.
  • AUDIO/XAUDIO2: Corretti bug audio con thread con core come Dinothawr.
  • CONFIG: Aggiunta del supporto per il salvataggio delle opzioni principali per directory e per l’eliminazione delle sostituzioni delle opzioni principali.
  • CONFIG: Abilitato il salvataggio dei parametri modificati quando vengono utilizzate le direttive #include.
  • CONFIG/DIRS: Abilitata la configurazione delle directory utilizzate per le playlist Preferiti, Cronologia, Immagini, Musica e Video.
  • CONFIG/REMAPS: Consenti il ​​caricamento delle rimappature principali senza contenuto.
  • CONFIG/OVERRIDES: Corretti i percorsi di override vuoti quando si avvia senza contenuto.
  • CHEATS: Correzioni massime del valore di ricerca.
  • CHEEVOS: Mappatura della memoria generica utilizzando rcheevos.
  • CHEEVOS: assicurato che le texture dei badge vengano rilasciate prima che il driver video venga deinizializzato. Dovrebbe correggere i crash con shader slang.
  • CHEEVOS: Include lo stato di runtime degli obiettivi negli stati di salvataggio.
  • CHEEVOS: Impedito il passaggio hardcore quando gli cheat gestiti da emu sono attivi.
  • CHEEVOS: Aggiunto il sottomenu di conferma ai risultati hardcore toggle.
  • CHEEVOS: Calcola la spaziatura del widget della classifica in base alla risoluzione video.
  • CHEEVOS: Mostra il messaggio principale non supportato durante la visualizzazione dell’elenco degli obiettivi per il core non supportato.
  • CHEEVOS: Consente di disabilitare separatamente le notifiche della classifica e i tracker.
  • CHEEVOS: Aggiunti widget di visualizzazione per classifiche attive.
  • CHEEVOS/CORE OPTIONS: Lista nera dei core principali. Disabilita la modalità hardcore quando sono impostate alcune opzioni di base.
  • CLI: Aggiunta un’opzione per uscire alla chiusura del contenuto.
  • COMMUTAZIONE CONTESTO/DRIVER: Consente il cambio di contesto da gl a glcore.
  • OPZIONI PRINCIPALI: Aggiunta un’opzione per ripristinare tutte le opzioni principali per il core/contenuto corrente.
  • OPZIONI PRINCIPALI: Aggiunte le opzioni principali per cartella.
  • CRT/SWITCHRES: Miglioramenti.
  • CRT/SWITCHRES: Correzione di bug dell’interruttore a bassa risoluzione – Ciò consente a risoluzioni inferiori a 32×224 come 256×224 di funzionare.
  • DOWNLOADER CORE: Migliorata la funzionalità di ricerca del downloader di base.
  • D3D10: Ora dovrebbe essere possibile utilizzare gli shader con core di libretro accelerati dall’hardware.
  • D3D11: Ora dovrebbe essere possibile utilizzare gli shader con core di libretro accelerati dall’hardware.
  • D3D11: Salta shader/stock blend quando non abbiamo una texture. Ciò accade se il core chiama video_cb con il frame impostato su null nel primo frame e causava schermate nere/reimpostazioni del driver. Il core ffmpeg sembra farlo.
  • D3D11: corretti gli shader con framebuffer ridimensionati.
  • D3D11: Aggiunta del supporto del modello flip – fallback al modello blit per sistemi operativi in ​​cui il modello flip non è supportato (Windows 7 e versioni precedenti). Aggiungerà un’opzione di menu in seguito consentendo all’utente di passare da una all’altra.
  • D3D12: Ora dovrebbe essere possibile utilizzare gli shader con core di libretro accelerati dall’hardware.
  • D3D10/11/12: Aumenta la capacità dello sprite, ne abbiamo bisogno in modo che i driver del menu renderizzati dall’hardware non si interrompano.
  • DRM: Correzione della race condition in drm_surface_set_aspect.
  • DRM/KMS: Aggiunto il supporto per i tempi/modalità HDMI personalizzati.
  • DATABASE: risolve il crash che poteva verificarsi durante la selezione del cursore
  • DATABASE/ESPLORA: Correzione – impedisce il segfault quando si accede al menu “Esplora”.
  • EMSCRIPTEN: Riporta solo un puntatore dello schermo per rwebinput, corregge il blocco quando si fa clic su un overlay.
  • FILEIO/PERFORMANCE: Tenta di chiamare dir_check_defaults solo una volta per sessione di runtime.
  • FILEIO/PERFORMANCE/3DS: Aumenta la dimensione del buffer del file e salva la dimensione del blocco. Questo sembra aiutare con il salvataggio di grandi savestates.
  • CARATTERI: Migliorata la gestione del testo arabo e persiano.
  • FONT/FREETYPE: Utilizza fontconfig per selezionare i caratteri, se disponibili.
  • INPUT: Aggiunta la modalità di attesa per il “pulsante singolo” del fuoco turbo.
  • MAPPATURA INPUT: Aggiornato l’elenco di binding al cambio del tipo di dispositivo.
  • MAPPATURA/RIMAPPATURA INPUT:Bugfix minore – La ricerca dei file di rimappatura avvia la navigazione in input_remapping_directory anche se esiste la sottodirectory core (dove vanno i file salvati). Avere rimappature per molti core diversi rende difficile trovare i file core attivi, soprattutto perché le rimappature non sono compatibili tra diversi core (ma forse per core che emulano lo stesso hardware).
  • IOS: Eliminato “Core Downloader” dalle build di iOS 9/iOS 11.
  • IOS: IOSApp non si arresta più in modo anomalo quando un file viene condiviso con esso.
  • INPUT: Rielaborazione del mappatore del dispositivo della tastiera.
  • INPUT: Nuova scansione dell’ordine di binding di input/correzione di cancellazione.
  • INPUT: Aggiunte duplicate per il blocco degli eventi chiave.
  • INPUT: Impedisci eventi chiave duplicati con tasti di scelta rapida + tipo di dispositivo tastiera.
  • INPUT: Driver LED della tastiera.
  • INPUT/AUTOCONFIG: Consente il funzionamento dei controller senza/nomi vuoti.
  • INPUT/FOCUS DI GIOCO: Aggiunta un’opzione per abilitare automaticamente la modalità “messa a fuoco del gioco” durante l’esecuzione/la ripresa dei contenuti.
  • INPUT/TASTI DI SCELTA RAPIDA: Tasto di scelta rapida per chiudere contenuto/scaricare core.
  • INPUT/LIBCEC: Mappa le chiavi libcec-daemon su RETROK.
  • INPUT/X11: Abilitato l’input da tastiera quando il cursore del mouse non è all’interno della finestra RetroArch ma la finestra è ancora attiva.
  • INPUT/X11: Corretto l’input del mouse quando il mouse viene afferrato.
  • INPUT/UDEV/RUMBLE: Corretto il rombo.
  • INPUT/WINDOWS/DINPUT: Correzione appiccicosa del cambio simultaneo.
  • INPUT/WINDOWS/DINPUT: Impedito al tasto Win di aprire il menu Start.
  • INPUT/WINDOWS/DINPUT: Opzione per disabilitare i tasti di scelta rapida di Windows.
  • INPUT/WINDOWS/DINPUT: Afferra/ritaglia con il mouse con Alt-Tab.
  • INPUT/WINDOWS/DINPUT: Correzioni per la cattura del mouse.
  • INPUT/WINDOWS/RAWINPUT: Correzioni di posizione chiave.
  • INPUT/WINDOWS/RAWINPUT: Correzioni per la cattura del mouse.
  • INPUT/WINDOWS/RAWINPUT: Impedisce i clic del mouse all’esterno della finestra quando viene afferrato.
  • INPUT/WINDOWS/RAWINPUT: Opzione per disabilitare i tasti di scelta rapida di Windows.
  • MAPPATURA/RIMAPPATURA INPUT: Bugfix principale – Rimappare il file con un tipo di dispositivo diverso richiede un intervento manuale dopo il caricamento affinché il core registri correttamente il tipo.
  • JSON: Nuova libreria parser/writer json più veloce rjson.
  • JSON/RJSON: Sostituito il parser/writer rapidjson in discord-rpc con rjson.
  • LIBRETRO: Aggiunta l’estensione API per i core per interrogare il numero di input attivi forniti dal frontend.
  • LIBRETRO: Assicurato che RARCH_CTL_CORE_OPTIONS_LIST_GET restituisca false se non sono disponibili opzioni di base.
  • LIBRETRO: aggiunta l’estensione API per sovrascrivere la latenza audio frontend.
  • LIBRETRO: Aggiunta  l’estensione API per i core per monitorare l’occupazione del buffer audio frontend.
  • LINUX: Mostra anche /run /media o /run/media/$USER nell’elenco delle unità.
  • LINUX: Regola la luminosità in base al limite. Sembra che alcune piattaforme presentino valori massimi non standard, ma la variabile viene esportata correttamente per essere utilizzata.
  • LOCALIZZAZIONE: Aggiunta la lingua finlandese.
  • LOG/SHADER: Riduzione dello spam nei log shader.
  • LOGS/CONFIG: Pulizia della registrazione della configurazione.
  • LOGS/SAVESTATE: Pulizia della registrazione della configurazione.
  • MAC: Supporto Apple Silicon/Mac M1.
  • MAC: Firma del codice/autenticazione.
  • MAC: Corretta una perdita con NSTemporaryDirectory() sul codice ARC (Automatic Reference Counting).
  • MAC: Supporta l’estrazione di risorse in bundle su macOS.
  • MAC: Build Universal Metal per Mac ARM e Intel.
  • MAC/UNIVERSALE: Aggiunto il driver audio CoreAudio3 per la build Metal Universal.
  • MAC/IOS: Estrae le risorse solo una volta alla prima installazione.
  • MENU: Aggiunto il menu “L2+R2” per attivare disattivare la combinazione del gamepad.
  • MENU: Miglioramenti del testo del menu; chiarimenti, coerenza, errori di testo.
  • MENU: Ritardi di attesa iniziali per lo scorrimento del menu.
  • MENU: Limitata l’accelerazione del menu ai pulsanti di navigazione.
  • MENU: Aggiunta l’impostazione “Menu Driver” a “Interfaccia utente”.
  • MENU: Riposiziona le impostazioni di “scorrimento menu”.
  • MENU: Menu separato “Turbo Fire”.
  • MENU: Menu a discesa per l’impostazione “Proporzioni personalizzate”.
  • MENU: Riordina l’indice del mouse accanto a Indice dispositivo
  • MENU: Sottomenu per Indice dispositivo/Indice mouse.
  • MENU: Riorganizza il menu dell’interfaccia utente.
  • MENU: Aggiungi la voce di menu “Rimuovi plug-in DSP”
  • MENU: Nasconde l’impostazione del menu “Ritardo shader automatico” quando gli shader non sono disponibili.
  • MENU/ANIMAZIONI: Corretto il ticker di testo non uniforme + riduce la duplicazione del codice del ticker di riga.
  • MENU/ANIMAZIONI/OZONE: Aggiunta l’animazione di movimento del cursore.
  • MENU/ANIMAZIONI/OZONE: Implementata l’oscillazione per il menu principale quando l’avvolgimento è disabilitato.
  • MENU/NOTIFICHE: Pulizia del menu delle notifiche su schermo.
  • MENU/NOTIFICHE: Aggiunta un’opzione per mostrare/nascondere la notifica della frequenza di aggiornamento.
  • MENU/FILEBROWSER: Avvia la selezione automatica dell’ultimo percorso utilizzato per più voci di menu del browser di file.
  • MENU/INPUT: Regolazione dell’etichetta della porta di ingresso.
  • MENU/INPUT/XMB: Icone delle porte di controllo appropriate.
  • MENU/INPUT/OZONE: Icone delle porte di controllo appropriate.
  • MENU/MENU RAPIDO: Aggiunta la capacità di cancellazione della rimappatura nei controlli del menu rapido.
  • MENU/MENU RAPIDO: Limitato l’elenco a discesa “State Slot” fino a un massimo di 1000 voci (+Help).
  • MENU: Ritardo di blocco dello scorrimento del menu personalizzabile.
  • MENU/DESKTOP: Corretto il cursore del mouse limitato dall’intervallo della finestra alla pressione di F5.
  • MENU/DESKTOP: Aggiunta una semplice opzione shader.
  • MENU/DESKTOP/WINDOWS: Rimossa la funzionalità “Aggiorna RetroArch” non funzionante per Windows. Vogliamo che questo non sia solo indipendente dal sistema se lo riportiamo indietro, ma funzioni anche al di fuori dell’interfaccia desktop Qt.
  • MENU/OZONE: Nuovo tema – Twilight Zone.
  • MENU/RGUI: Aggiunti aspetti 3:2, 5:3 e 3:2/5:3 (centrato).
  • RENDERING MENU/RGUI/TESTO: Aggiunto il supporto del testo in lingua russa.
  • RENDERING MENU/RGUI/TESTO: aggiunto il supporto per i glifi di punteggiatura CJK.
  • MIDI/WINMM: Recuperi da messaggi MIDI non gestiti dal dispositivo.
  • MIDI/WINMM: Corretto il problema con il driver midi winmm che si bloccava alla chiusura del contenuto.
  • RETE: Aggiunti i comandi di rete READ/WRITE_CORE_MEMORY.
  • RETE: Corretta la condizione all’indietro nel comportamento di blocco dei socket.
  • NETWORK/NETPLAY: Tenta IPv4 quando IPv6 non riesce.
  • OGA/VIDEO: Supporto per OGS.
  • OGA: Questo mantiene il tradizionale driver DRM insieme a quello OGA. La funzione sonda salta il driver se lo schermo non viene ruotato per tornare al normale driver DRM.
  • OGA: Corretto il problema della scomparsa dei messaggi.
  • OGA: Implementato RETRO_ENVIRONMENT_GET_CURRENT_SOFTWARE_FRAMEBUFFER. Questo è un codepath di rendering più veloce per i core di libretro con rendering software che alcuni core di libretro utilizzano in questo momento. I driver video in RetroArch devono implementarlo esplicitamente affinché questo codepath funzioni in fase di esecuzione.
  • OPENDINGUX: Aggiunta/ottimizzata l’interfaccia rumble.
  • OPENDINGUX: Corretto il video bloccato quando si abilita l’avanzamento veloce.
  • OPENDINGUX/SDL: Pulizia dei caratteri OSD.
  • OPENDINGUX/SDL: Abilitata la selezione del metodo di interpolazione dell’immagine quando si utilizza il driver gfx “sdl_dingux”.
  • OPENDINGUX/SDL: Abilitato il ridimensionamento dei numeri interi quando si utilizza il driver gfx “sdl_dingux”.
  • OVERLAYS: Aggiunta un’opzione per ridimensionare automaticamente le sovrapposizioni (con correzione delle proporzioni).
  • OVERLAYS: Nascondi overlay quando il gamepad è connesso. Le sovrapposizioni verranno nascoste automaticamente quando un gamepad viene collegato alla porta 1 e mostrate di nuovo quando il gamepad viene disconnesso.
  • OVERLAYS: Nuovi overlay predefiniti per dispositivi mobili (neo-retropad).
  • OVERLAYS: Oltre alla scala di sovrapposizione, l’utente può ora impostare un fattore di regolazione dell’aspetto della sovrapposizione. La maggior parte delle sovrapposizioni sono progettate per display 16:9, il che significa che diventano allungate/brutte sui moderni telefoni di aspetto ampio e simili. Modificando il fattore di regolazione dell’aspetto della sovrapposizione, un utente può ridimensionare la larghezza/altezza della sovrapposizione per ottenere un aspetto uniforme indipendentemente dalla risoluzione del display.
  • OVERLAYS: Poiché il ridimensionamento di una sovrapposizione di un gamepad può comportare che i pulsanti vengano schiacciati troppo vicini (o tirati troppo distanti), l’utente ora può regolare la spaziatura effettiva delle diverse ‘metà’ di una sovrapposizione tramite separazione orizzontale sovrapposta e separazione verticale sovrapposta fattori. Separazione orizzontale sovrapposta divide la sovrapposizione in due verticalmente (sinistra/destra, nel punto centrale) e applica un offset di spaziatura (positivo o negativo) tra gli elementi dell’interfaccia utente su ciascun lato; Separazione verticale sovrapposta fa lo stesso, ma la divisione è orizzontale (in alto/in basso).
  • OVERLAYS/FIX: Le opzioni Overlay X Offset e Overlay Y Offset sono state corrette e ora funzionano correttamente.
  • OVERLAYS/FIX: Tutte le opzioni di cui sopra (e Overlay Scale) sono configurate e salvate indipendentemente per l’orientamento del display orizzontale e verticale, quindi regolare tutto per un bel layout orizzontale non interromperà il display verticale.
  • OVERLAYS/FIX: Quando si utilizza il driver Vulkan gfx, la memoria perde ogni volta che viene liberato un overlay.
  • OVERLAYS/FIX: Quando il video con thread è abilitato, il caricamento di overlay senza immagini (ad esempio overlay di tipo utility, dove tutto è nascosto fino a quando non viene toccato lo schermo) può generare segfaults a causa dell’uso improprio di realloc().
  • OVERLAYS/FIX: Quando Show Inputs on Overlay è abilitato, ASAN segnala errori di spostamento dei bit dovuti a un controllo di intervallo errato durante la gestione degli input turbo – essenzialmente, non esiste un limite superiore all’intervallo di ID di input considerato, il che significa tasti di scelta rapida sovrapposti (menu commuta, ecc..) vengono erroneamente trattati come dotati di supporto turbo, causando spostamenti di bit utilizzando indici di id estremamente inappropriati.
  • PLAYLIST/PORTATILE: Corretta inizializzazione del primo caricamento.
  • PS2: Aggiunto il supporto Multitap (fino a 8 giocatori).
  • PS2: Correzione per controller digitali e altri non standard non riconosciuti.
  • PS2: Corretto il problema con l’uscita da RA.
  • PS2: Aggiunti mixer audio.
  • REWIND: Impedisce che “Rewind Frames” venga impostato in modo errato su “1” durante il caricamento del contenuto.
  • RUNAHEAD: Aggiunto il tasto di scelta rapida Run-Ahead Toggle con le notifiche.
  • RBUF/ANIMATIONS: Semplificato gfx_animation passando da dynarray a rbuf.
  • RBUF/CORE UPDATER: Sostituto l’array di voci statiche con l’array dinamico tramite la libreria RBUF.
  • RBUF/M3U: Sostituito l’array di voci statiche con l’array dinamico tramite la libreria RBUF.
  • SENSORI: Correzioni/miglioramenti Android (crash-) + opzione aggiunta per disabilitare l’input del sensore.
  • SDL2/VIDEO: Ottieni il driver video SDL2 per funzionare in Wayland/KMS.
  • SAVESTATES: Aggiunta di un garbage collector savestate per i righi autoincrementati. Come indicano alcuni problemi, c’è un problema con la funzione di slot di salvataggio con incremento automatico: l’indice dello slot aumenterà e i salvataggi molto vecchi non verranno eliminati. Ciò aggiunge il supporto per eliminare i vecchi stati di salvataggio con un limite di stato di salvataggio definito dall’utente (globale). Invece di avvolgere il contatore degli slot, eliminerà semplicemente il salvataggio più vecchio, poiché è più semplice. Per ora esiste un limite di una eliminazione per salvataggio, che garantisce che un utente non possa eliminare molti salvataggi per errore se imposta il limite troppo basso.
  • SALVA/SALVAFILE: Assicurato che la compressione del file di salvataggio e della playlist sia disabilitata per impostazione predefinita.
  • SHADERS: Aggiunta un’opzione per ricordare gli ultimi preset shader selezionati/directory pass shader.
  • SHADERS: Utilizza l’ultima directory preimpostata dello shader selezionato quando si cambia shader tramite i tasti di scelta rapida precedente/successivo.
  • SHADERS: Rimossa la riga dei parametri.
  • SHADERS: Correzione degli shader per bug di caricamento dei parametri duplicati.
  • SHADERS: Corretto il problema di crash del numero di passaggi shader nell’interfaccia utente.
  • SHADERS / SLANG: Corretti gli shader slang con la rotazione.
  • STREAMING/FFMPEG: Aggiunta l’opzione Facebook Game Stream (per build RetroArch con core ffmpeg integrato).
  • SWITCH: Corretto il problema con le icone di associazione di input che non erano di una riga.
  • SWITCH: Corretti i problemi audio.
  • TLS/SSL: Aggiunto il supporto BearSSL, in alternativa a mbedTLS.
  • VIDEO: AddVariable BFI (Black Frame Insertion).
  • VIDEO/DRM GO2: Supporto risoluzione dinamica.
  • FILTRI VIDEO: Ottimizzazioni del filtro video.
  • FILTRI VIDEO: Aggiunti diversi filtri video per effetti LCD.
  • FILTRI VIDEO: Filtri video Gameboy/Dot_Matrix: aggiunto il supporto XRGB8888.
  • FILTRI VIDEO: Aggiunto filtro video Normal4x.
  • FILTRI VIDEO: Aggiunto il filtro video “Upscale_256x-320×240”.
  • FILTRI VIDEO: Aggiunto il filtro video “Upscale1.5.x”.
  • VITA: Disabilitato temporaneamente VitaGL
  • VITA: Corretto il nome della bolla.
  • VITA: Corretta la gestione dei parametri di avvio.
  • VITA: Scala di menu predefinita 1.5x per migliorare la leggibilità.
  • WIFI/LAKKA: Aggiunto un menu WiFi appropriato, con le opzioni Abilita/Disabilita e Disconnetti. Ciò consente anche di ricordare le password WiFi. Lo strumento sottostante (connman) consente di memorizzare le password (ecco perché si connette automaticamente ogni volta che si avvia un dispositivo Lakka), quindi lo esponiamo in modo che l’utente non debba reinserire la password quando si connette a un wifi salvato.
  • WII/HID: Aggiunto il supporto HID per il mini gamepad PS4 cablato HORI.
  • WINDOWS: Aggiunto il supporto per gli acceleratori al ciclo di messaggi principale di win32.
  • WINDOWS: Aggiunti acceleratori per Apri (Ctrl+O) e Schermo intero (Alt+Invio).
  • WINDOWS: Corretti alcuni errori di I/O di file su Windows quando i percorsi sono più lunghi di 260 caratteri.
  • WINDOWS: Corretto il problema dell’arresto anomalo all’avvio su Windows quando si utilizza la lingua cinese semplificata.
  • WINDOWS/XP: Il driver video OpenGL 1 ora è l’impostazione predefinita per la massima compatibilità con le versioni precedenti al primo avvio. Ovviamente è sempre possibile per l’utente modificare questa impostazione.
  • WINDOWS/MENUBAR: Carica gli acceleratori, localizza le voci di menu di Win32 nella lingua corrente e visualizza i tasti di scelta rapida.
  • WINDOWS/MENUBAR: Aggiunto “Reinit” alla barra dei menu.
  • WINDOWS/MSVC: Corretto l’arresto anomalo del riavvolgimento su build MSVC quando si utilizza SSE2.
  • UWP: Non imposta il menu XMB per impostazione predefinita, bensì Ozone per impostazione predefinita.
  • UWP/VFS: Utilizza le API di file Win32 quando possibile: Migliora le prestazioni di I/O dei file.
  • WIIU/FILEIO/PERFORMANCE: Tempi di avvio più rapidi: rimossa la chiamata path_is_valid() durante il caricamento delle texture.
  • WIIU: Correzione dell’emulazione del mouse touchscreen.

Download: RetroArch v1.9.1 (tutte le piattaforme)

Download: Source code RetroArch v1.9.1

Link: Collegamento Patreon

Fonte: libretro.com

Articolo precedente[Scena PS4] Aggiornati i driver Mesa e libdrm per Arch Linux
Articolo successivo[Scena PS4] Rilasciato PS4 Xplorer v1.31
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.