Home Modding Parte lo sviluppo di un server PS5 per dispositivo ESP8266 D1 Mini...

Parte lo sviluppo di un server PS5 per dispositivo ESP8266 D1 Mini Pro

32
0

Il developer Stooged, molto attivo sulla scena PS4, ha da poco iniziato lo sviluppo di un nuovo progetto per console PlayStation 5 utilizzando un piccolo modulo conosciuto come ESP8266 D1 Mini Pro.

ESP8266 D1 Mini Pro è una piccola scheda WiFi dotata di memoria flash da 16 MB, connettore per antenna esterna e antenna in ceramica integrata basata su ESP-8266EX.

Una delle maggiori funzionalità offerte dall’antenna ESP8266 è che non solo può connettersi a una rete WiFi esistente e fungere da server, ma può anche creare una propria rete, consentendo ad altri dispositivi di connettersi direttamente ad essa e accedere alle pagine Web.

ESP8266 D1 Mini Pro ci fornirà dunque un server HTTP e un server DNS. Il server 8266 reindirizzerà la richiesta HTTPS della guida utente alla pagina dell’indice HTTP interna del server.

La scheda SD formatta in FAT32 può essere utilizzata come memoria per i dati, se non verrà fornita alcuna scheda SD, l’ESP8266 verrà impostato per impostazione predefinita sull’archiviazione SPIFFS.

Impostazioni per D1 Mini PRO

La frequenza della CPU deve essere 160 MHz.

  • Board: “LOLIN(WEMOS) D1 mini Pro”.
  • Velocità di upload: “921600”.
  • Frequenza della CPU: “160 MHz”.
  • Dimensione della memoria Flash: 16MB (FS:14MB OTA:~1019KB)”.
  • Porta di debug: “Disabled”.
  • Debug Level: “None”.
  • IwIP Variant: “v2 Higher Bandwidth”.
  • VTables: “Flash”.
  • Exceptions: “Legacy (new può restituire nullptr)”.
  • Erase Flash: “Solo Sketch”.
  • Supporto SSL: “tutti i cifrari SSL (più compatibili)”.

Per ulteriore documentazione, schemi e driver seguire questo link.

Download: Source code PS5 Server

Fonte: psxhax.com

Articolo precedente[Scena PS4] Rilasciato PESunites.org OF v9 Definitive Edition
Articolo successivoRilasciato Rayman ReDesigner v1.2.1
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.