[Scena PS4] Rilasciato X-Project v1.5.7 e X-Project v1.5.8 Beta

Doppio aggiornamento per X-Project, il toolbox All-in-one raccoglie la maggior parte dei payload per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro all’interno di una interfaccia simile a quella della PlayStation 3.

La versione 1.5.7 di X-Project integra i payload PS4HEN e PS4REN recentemente aggiornati dal developer SiSTR0 per supportare la riproduzione remota attraverso PS4 Remote Play.

La versione 1.5.8 di X-Project raccoglie invece diverse caratteristiche e funzionalità inedite come anche la pagina X-PROJECT MENU SETTINGS dove poter personalizzare appieno X-Project.

Caratteristiche

  • Stile Material design “XMB”.
  • D-Pad di navigazione (come richiesto).
  • OGNI PAYLOAD DISPONIBILE!
  • Lettore MP4: Lettore completo, da dove è possibile caricare e riprodurre film attraverso la rete!
  • Tutti i payload aggiornati fino ad oggi (14/02/2018)!
  • Categorie di gruppi ben distinte: HEN / LINUX / CHEATS, ecc..
  • Pagine con all’interno dei caricatori di pagine, ove possibile.
  • Immagine di sfondo personalizzabile (posizionare il file wallpaper.jpg all’interno della directory principale).
  • Rilevamento di firmware e spoofing.
  • Include la directory USB PC FILES: Tutte le app di cui si ha bisogno sul lato PC e tutte le configurazioni di root hdd e i file db richiesti dai vari payload.
  • Memorizzazione nella cache dal file offlinexmb.cache (NOTA: La velocità della cache dipende dalla connessione tra PS4 e l’host).

Controlli

  •  – Mouse.
  •  (premuto) – Zoom indietro.
  •  –  Scorrimento.
  •  (premuto) –  Zoom in avanti.
  •  – minimizza il browser.
  • – Scorrere verso l’alto.
  • – Scorrere verso il basso.
  •  – Scorrere a sinistra.
  •  – Scorrere a destra.
  •  – Seleziona payload.
  •  – Schermo intero.
  •  – Indietro.
  • – Cerca nel browser.
  • – HEN v2.1.1 + 6.70 spoof.
  • + – FTP + FULL R/W.
  • – FW SPOOFER.
  • + – REACTPSPLUS.
  • – Tab precedente.
  • – Apri una nuova scheda.

Nota: A partire dalla versione 1.5.5 di X-Project, il toolbox AIO viene fornito con l’applicazione Exploit Host Server.exe di @leefuls.

Basta dunque collegare la PlayStation 4 al PC dalla stessa rete (utilizzando il blocco degli aggiornamenti e i DNS di Al Azif), eseguire Exploit Host Server.exe dalla stessa posizione del file index.html e copiare l’indirizzo nel browser della PlayStation 4 (ad esempio: http://192.168.0.21/index.html).

La cartella USB contiene i file di configurazione per i payload e i programmi da eseguire su PC.

Di seguito la versione ESP con NodeMCU PyFlasher: https://github.com/marcelstoer/nodemcu-pyflasher/releases

L’applicazione host Android ufficiale di X-Project: https://github.com/stooged/xPloitServer/releases (grazie @stooged)

Stranezze conosciute

  • Il self hosting deve essere inserito in modo relativo e deve includere il file index.html alla fine dell’indirizzo, ad esempio: http://172.25.63.1/myconnect/xproject/index.html.
  • Alcuni payload potrebbero visualizzare sullo schermo un errore OOM prima dell’esecuzione, in tal caso premere il tasto PS, eseguite nuovamente il browser e riprovate.
  • Una volta caricato qualsiasi payload, è necessario premere il pulsante PS per chiudere il browser, quindi è possibile riaprire la pagina principale di X-Project per caricare il payload successivo.
  • Se si verificano errori OOM eccessivi, riavviare la console, quindi, una volta all’interno della XMB, riavviarla nuovamente per cancellare la memoria.
  • Se si verifica un arresto anomalo del kernel, riavviare la console, quindi una volta in XMB riavviarla nuovamente per evitare un altro arresto anomalo durante il caricamento del successivo payload.
  • Eseguire il file MakeCache.bat per creare un nuovo file manifest della cache se si modifica o aggiunge qualsiasi file.

Changelog v1.5.7

  • Aggiornato Hen alla versione 2.1.3 by SiSTR0.
  • Aggiornato PS4REN alla versione 2.0 by SiSTR0.

Changelog v1.5.8 Beta

Modifiche

  • Aggiunta una pagina ‘SETTINGS’ in modo da poter personalizzare completamente X-Project.
  • Aggiunta la possibilità di scegliere quali payload caricare con le combinazioni di pulsanti.
  • Aggiunta la possibilità di scegliere quali payload compariranno all’interno del Quick Menu.
  • Aggiunta la possibilità di mostrare o nascondere l’orologio del kernel nel menu principale.
  • Aggiunta la possibilità di scegliere tra una selezione di sfondi (puoi cambiarli con i tuoi se lo desideri).
  • Aggiunta la possibilità di mostrare o nascondere il popup di benvenuto.
  • Aggiunta la possibilità di mostrare o nascondere l’orologio del kernel.
  • Aggiunta la possibilità di mostrare o nascondere l’orologio del kernel facendo clic su di esso nel menu principale.
  • Aggiunta la possibilità di impostare un nome utente e un indirizzo IP, scegliere un colore personalizzato per la voce di menu dalla pagina SETTINGS.
  • Rimossa la barra nera dalla parte superiore del menu. Ora lo sfondo copre l’intera pagina.

Aggiornamenti

  • Aggiornato il menu Mod Lotus GTA V alla versione 1.03.
  • Aggiornati i payload ReactPSPLus per aggiornare istantaneamente la data e l’ora del kernel visualizzate quando vengono eseguiti i payload.

Correzioni

  • Corretto un problema con i payload ReactPSPLus in cui la data e l’ora non sarebbero state precise se fossero stati usati fusi orari alternativi.

FAQ

Domanda: Come posso metterlo sul mio ESP? 
Risposta: Flashare X-Project sul dispositivo ESP8266 utilizzando NodeMCU PyFlasher: https://github.com/marcelstoer/nodemcu-pyflasher/releases

SU PLAYSTATION 4: Andare su Impostazioni > Rete > Personalizzata > WIFI-SSID = Host X-Project > Pass: 12345678 > IP: Auto > DHCP: Non specificare > DNS: Auto > MTU: Auto > Proxy: Non utilizzare > Premere (non è necessario testare la connessione).
PER UTILIZZARE: Aprire Guida utente o il Browser web digitare: http://7.7.7.7/index.html.
CACHING: Cache in Guida utente, il Browser web o IN ENTRAMBI se si desidera utilizzare in entrambi: richiede meno di 30 secondi!

Domanda: Ci sono troppi payload.
Risposta: Puoi scegliere di rimuovere i payload che non si vuole utilizzare dal file index.js, e dalla cartella payloads (modifica anche il file .cache).

Domanda: Non riesco a caricare un secondo payload
Risposta: Premere il tasto PS e rientra nel browser web tra ogni payload, a meno che non sia un AIO dove ne caricherà 2 di fila. Quindi premere il tasto PS quando caricato. Questo è un problema noto con le limitazioni del browser Web.

Domanda: Ricevo KP (Kernel Panic)
Risposta: Riavviare la console dopo l’arresto anomalo, utilizzando il pulsante di accensione, quando torna all’interfaccia utente principale, è necessario riavviare la console, quindi ricominciare da lì.

Domanda: Ottengo errori OOM
Risposta: Se si ottiene per più di 3 volte questo errore, c’è un problema, tenere premuto O per chiudere ogni scheda aperta, il pulsante PS torna indietro nel browser, riavviare, quindi avviare da cold boot.

Domanda: Il sistema lagga troppo
Risposta: Questo succede solo dopo che i payload caricati a catena (HEN + GTA) sono stati eseguiti correttamente. Puoi facoltativamente eseguire HEN e quindi il menu GTA separatamente per evitare il ritardo.

Domanda: Il caching richiede così tanto tempo
Risposta: Questo perché stai memorizzando nella cache ogni payload di X-Project: Ci vorranno alcuni minuti! Puoi sempre rimuovere i payload da index.js e modificare la cache fino a ciò che ti serve.


Download: X-Project (XMB Self Host Project) v1.5.7

Download: X-Project (XMB Self Host Project) v1.5.8 Beta

Fonte: twitter.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *