[Scena Switch] Rilasciato Lockpick RCM v1.8.0

Disponibile un nuovo aggiornamento per Lockpick RCM, il payload ci permette di ricavare le chiavi di crittografia da poter utilizzare in applicazioni come hactool, hactoolnet/LibHac, ChoiDujour e tantissimi altri.

Questo strumento è nato per venire incontro alle modifiche imposte all’interno del firmware 7.0.0 della Switch che non permetteva all’applicazione di estrarre le chiavi all’interno del programma Lockpick.

Utilizzo

  • Iniettare il payload Lockpick_RCM.bin all’interno della Switch attraverso un qualsiasi programma.
  • Una volta eseguito le chiavi verranno salvate all’interno della directory /switch/prod.keys della scheda SD.
  • Se la console monta il Firmware 7.x, la cartella /sept/ di Atmosphère o Kosmos, assicuratevi che siano presenti i file sept-primary.bin e sept-secondary.enc all’interno della scheda SD, in caso contrario è possibile utilizzare anche solo la derivazione della chiave principale del keyblob (cioè solo fino a master_key_05).

Grazie a CTCaer!

Questo software è fortemente basato su Hekate. Oltre a ciò, CTCaer è stato eccezionalmente utile nello sviluppo di questo progetto, fornendo un sacco di consigli, esperienza e umorismo.

Changelog

  • Lockpick_RCM ora supporta il firmware 9.1.0. Come nell’aggiornamento 9.0.0, le chiavi di root non sono cambiate e quindi le console su qualsiasi versione da 8.1.0~9.1.0 scaricheranno tutte le chiavi correnti.
  • Minerva dovrebbe essere aggiornato sulla scheda SD per utilizzare i suoi vantaggi in termini di prestazioni. Se è presente la vecchia libreria, Minerva non si attiverà.
  • Corretto anche un bug in cui il vettore di verifica seed SD veniva letto da sysnand anche quando si scaricavano chiavi da emunand.

Problemi noti

  • Il chainloading da SX si bloccherà immediatamente a causa di stranezze nel loro codice hwinit, si prega di avviare direttamente il payload.

Download: Lockpick RCM v1.8.0

Download: Source code Lockpick RCM v1.8.0

Fonte: github.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *