Aggiornato il core Libretro Vice (C64)

Il developer rsn8887 ha riportato alcune modifiche nel core Libretro Vice (l’emulatore del Commodore 64 basato sulla versione 3.3 di Vice).

Ora il core supporta i salvataggi di stato, potremo dunque sospendere una partita e riprenderla successivamente, i temi trasparenti della tastiera (grazie a Sonninnos), mantenere le indicazioni per la navigazione da tastiera, l’opzione di ricampionamento rapido ReSID per PlayStation Vita (sempre grazie a Sonninnos) e altro ancora!

Piattaforme supportate

  • Linux.
  • Windows 64.
  • Android emscripten.
  • Nintendo Switch.
  • PlayStation Vita
  • Apple.

Miglioramenti recenti

  • Salvataggi di stato (disabilitato durante il netplay e la registrazione a causa della creazione di file temporanei).
  • Aggiornamento Vice 3.3
  • x64sc/xpet.
  • Rinnovata la tastiera virtuale: design più reattivo, più pulito, molto più facile da controllare.
  • Altra GUI rimossa.
  • Avvio automatico della modalità PRG da iniettare.
  • System-subdir rinominato vice e creato automaticamente.
  • Mappe del joystick Keyrah
  • Joystick C64 disabilitato durante l’utilizzo della tastiera virtuale.
  • Tasti cursore disabilitati durante l’utilizzo del joystick C64.
  • Nuove impostazioni:
    • Drive Sound Emulation + Volume.
    • Reset type (avvio automatico, soft, difficile).
    • Barra di stato, joyport Switch, reset, controlli set di dati).
    • Stick analogici mappabili.
    • Temi della tastiera virtuale.

Prossimamente

  • Salvataggi di stato corretti che funzionano senza richiedere la creazione di file temporanei nella directory di salvataggio Retroarch.

Controllo Joyport tramite Filename

I giochi del Commodore 64 a volte utilizzano la porta 1 del joystick e talvolta la porta 2 del joystick per il giocatore 1, esistono comunque diversi modi per cambiare le porte in questo core:

  • Utilizzare l’opzione principale per esso: Quickmenu->Options->Controller 0
  • Aprire la tastiera virtuale con il pulsante e premere lì il tasto con l’etichetta Joy.
  • Rinominare i propri giochi, ad esempio Bruce_Lee_j1.tap o Bruce_Lee_(j1).tap per la porta 1 e similmente Bruce_Lee_j2.tap o Bruce_Lee_(j2).tap per la porta 2. Nota che funziona solo con i file estratti (.PRG, .D64 ecc..). Non con i file .zip.

Supporto M3U e controllo del disco

Quando si dispone di un gioco multi-disco, è possibile utilizzare un file .m3u per specificare ciascun disco del gioco e modificarli dall’interfaccia di controllo RetroArch Disk.

Un file M3U è un semplice file di testo con un disco per riga (vedere https://en.wikipedia.org/wiki/M3U).

Esempio

Ultima VI – The False Prophet (1990)(Origin Systems).m3u

Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 1 of 3 Side A)(Game).d64
Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 1 of 3 Side B)(Surface).d64
Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 2 of 3 Side A)(Dungeon).d64
Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 2 of 3 Side B)(Populace A).d64
Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 3 of 3 Side A)(Populace A).d64
Ultima VI - The False Prophet (1990)(Origin Systems)(Disk 3 of 3 Side B)(Populace A).d64

Il percorso può essere assoluto o relativo alla posizione del file M3U.

Quando un gioco lo richiede, è possibile modificare il disco corrente nel menu “Disk Control” di RetroArch:

  • Espellere il disco corrente con “Disk Cycle Tray Status”.
  • Selezionare l’indice del disco corretto.
  • Inserire il nuovo disco con “Disk Cycle Tray Status”.

Nota: il supporto .zip viene fornito da RetroArch e viene eseguito prima di passare il gioco al core. Pertanto, quando si utilizza un file m3u, l’immagine del disco specificata deve essere non compressa (formati di file .d64).

Per il download utilizzare il programma di aggiornamento principale o scaricare il core da questo indirizzo.

Fonte: twitter.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *