[Scena Xbox One] Rilasciato NANDOne v0.03

Mentre fervono i lavori per l’exploit JailbreakMe su Playstation 4, il developer tuxuser ha rilasciato la terza revisione di NANDOne, un semplice tool per analizzare il dump della NAND della Xbox One.

L’applicazione scritta in python permette inoltre di estrarre il file binario, il NAND della Xbox One presenta una dimensione di 4,9 GB e può essere dumpato attraverso un lettore di schede SD (per la guida completa seguite questo collegamento su sthetix.info).

Lo sviluppatore ci mette al corrente che l’applicazione potrebbe non essere pienamente compatibile e contenere forse qualche bug.

Requisiti

  • Python 3.*.
  • Xbox One eMMC NAND Dump.
  • Librerie Python: construct.

Guida

nandone.py [-h] [--extract] filename

Flag

  • -h >>> Aiuto.
  • –extract >>> Estrae i file trovati.

Esempio: nandone.py --extract nanddump.bin

Changelog v0.03

  • Maggiore riscrittura del codice.
  • Scansiona l’header del filesystem per tutti i 3 offset.
  • Estrae i file per nome.

Changelog v0.02

  • ExtractSFBXdata: Extrazione del bootblock @ addr 0x0.
  • mmap: Fixati bug nella memoria per i sistemi a 32 bit con la lettura in blocchi.
  • DumpSFBX: Le dimensioni per SFBX ora viene letto in modo dinamico, non fixa più.
  • ‘sfbxscan’ è diventato obsoleto, ora viene eseguito tutto in automatico, se necessario.
  • XVD header ora viene rilevato e stampato all’interno delle informazioni in uscita.
  • Filetype-magic ora viene aggiunto ai nomi dei file estratti.
  • Un po’ di pulizia.
  • Supporto per analisi ed estrazione dei blocchi SFBX.
  • Aggiunta la possibilità di eseguire la scansione dei blocchi SFBX.
  • Ulteriori controlli degli errori.

Changelog v0.01

  • Release iniziale.

Download: NANDOne v0.03

(Visited 205 times, 1 visits today)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *