Un attacco DDoS manda offline i server di Destiny, Call of Duty: Ghost ed Electronic Arts

Secondo attacco DDoS rivendicato anche stavolta dal gruppo di hacker noto come “Lizard Squad”, a circa un  mese di distanza dal precedente attacco che aveva messo in ginocchio il PSN e Xbox Live.

destiny-bungie-servers-down-1

Pochi giorni prima del loro attacco, il gruppo di hacker aveva pubblicato un avviso su Twitter, in cui dichiaravano che non ci sarebbero stati un sacco di giocatori collegati durante il fine settimana successivo.

Il gruppo pare abbia vinto il confronto con i server di Destiny e Call of Duty attraverso attacchi DDoS, inondando i sistemi con un numero enorme di richieste, e mandando di fatto i server off-line.

Diverse voci sostengono come l’attacco sia in realtà una forma di protesta verso la tendenza degli editori di giochi che “costringono i giocatori ad essere connessi a Internet per tutto il tempo durante la sessione di gioco”, tuttavia, Lizard Squad non ha rilasciato dichiarazioni in merito alle loro azioni.

(Visited 193 times, 1 visits today)

11 commenti

  1. Grande ammirazione x i Lizard squad!!!Se dobbiamo fare una cosa dobbiamo essere noi a decidere e nn l’incontrario,xquesto sn contro questa politica dell “always online” nei videogames….Tiè bungie e soci ke vela siete tirata….!

    1. Il tuo discorso nn farebbe una piega se il gioco fosse gratis e bla bla bla,ma nn solo costa 60/70 pioppi ma devi anke essere sempre connesso(xil loro torna conto)ma skerziamo??

  2. Si, che cogl***ni questi. Ora non ci si può proprio giocare a Destiny grazie a questi qui. Non che mi interessi ma chi ci vorrebbe giocare non puo, perche i servere sono “andati”. Spero proprio che li becchino a questi.

  3. Sono proprio contento della mossa fatta … Spero che rilascino un aggiornamento del gioco in cui dia accesso alla campagna in offline ..La gente si é rotta di stare a sta dittatura.. Se la cosa proseguisse per un altro è possibile che alcune richieste vengano ascoltate .. Ma tanto se vogliono sanno gia come riattappare la falla e proseguire come hanno fatto è solo questione di tempo …

    1. premetto che sono su cfw e id bannato.
      ma questa mossa sui server destinity non l’ho capita e non capisco gli utenti che sono contenti per la mossa fatta dagli hacker.
      prima di ACQUISTARE il gioco si sa che è solo ONLINE quindi uno come me evita di acquistare il gioco perchè se non ha la console bannata con cfw prima o poi capita.

  4. Lizard Squad, un branco di incapaci. Si definiscono ” hacker ” con degli attacchi DDoS, wow, ma che bravi. Un gruppo di ragazzini fastidiosi che si credono gli Anonymous. Non ce l’ho con loro perchè adesso non posso giocare a Destiny o COD ( tra l’altro non gioco a Ghosts ), ma ce l’ho con loro per queste cazzate che fanno, e perchè infastidiscono le altre persone senza mai mettersi nei loro panni. Fanno protesta e protesta, INUTILE, lo sanno che non cambierà mai niente. Ragazzi, loro non fanno protesta, non gliene frega niente, lo fanno solo per infastidire, sono incapaci, niente di più

  5. ZackFairFF7X tu non saresti capace neanche di farlo un attacco di simili dimensioni per mandare offline quei server ci vogliono come minimo 150 gb/S e poi è con la protesta che si ottiene tutto non stando a guardare e non fare niente . Come credi che siamo arrivati alle repubbliche e alle costituzioni?

    1. Prima di rispondere così, dovresti sapere quel che dici. Già, non saprei fare un attacco del genere, beh tu sapresti farlo? Vuoi sapere perchè non saprei farlo? Perchè non m’interessa. Le cose si imparano, tutto viene dalla volontà, non sono dei geni, per niente. E ripeto, questa la chiami protesta eh? Non hai capito, non stanno protestando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *