Playstation Now il nuovo servizio di “Cloud Gaming” di Sony supportata abbastanza in Nord America

Diverso tempo addietro, nel 2012 la Sony annunciò di aver acquisito, per poco meno di 400 milioni di dollari la società Gaikai e tutta la sua tecnologia.

PlayNow

Ma cosa è Gaikai?, Gaikai è una società nata nel 2008 che forniva una tecnologia per lo streaming di videogiochi di fascia alta, in principio strutturata sulla possibilità di poter giocare i nostri videogiochi per console preferiti anche senza avere la console fisica, bastava una connessione al web, una TV, schermo di un portatile o tablet e di un controller.

La tecnologia correva all’interno dei browser web, in parte, utilizzando i plug-in installati in precedenza come Java o Adobe Flash, o alternativamente senza l’uso di plug-in, come dimostrato al Google I/O 2012, dove Gaikai ha mostrato una versione del servizio utilizzando il Native Client di Google (NaCl).

Un video demo nelle prime fasi del servizio, alla GDC di San Francisco 2010, ha mostrato titoli come Call of Duty 4: Modern WarfareWorld of WarcraftEVE OnlineSporeMario Kart 64 e Adobe Photoshop, il tutto veniva eseguito in Adobe Flash player.

I dati di gioco ed i calcoli necessari vengono gestiti da un computer remoto che invia le immagini, di per sé esattamente allo stesso modo dei più comuni servizi di video film in streaming (vedi infinity di mediaset).

La Sony al recente Consumer Electronic Show di Las Vegas ha annunciato Playstation Now, la forma definitiva con cui Gaikai arriverà sul mercato la prossima estate (per ora solo in Nord America).

Recentemente è stato dato il via alla beta del servizio, un dato utente del Playstation Network ha preso il tempo che si impiega a raggiungere la prima videata di gioco, sembra buono tutti i titoli hanno mantenuto il caricamento in poco meno di un minuto.

  • Dead or Alive 5: 51.10
  • Disgaea 4: 47.12
  • Papo & Yo: 43.10
  • Killzone 3: 53.49
  • Darksiders II: 50.53
  • MX vs ATV: Alive: 48.15
  • Ninja Gaiden 3: 50.89
  • Shatter: 39.77
  • Shadow of the Colossus: 53.98
  • Puppeteer: 44.16

Nota: Il tempo viene riportato in secondi e millisecondi.

Caricamenti quasi sopportabili pur certo stando ad una beta del servizio, crediamo che i tempi di caricamento verranno ridotti ancor di più prima del suo rilascio ufficiale, mentre vi è una piccola differenza grafica come riportato da diversi utenti che hanno avuto modo di provare il servizio.

Questo molto probabilmente è dovuto al fatto che i dati vengono compressi per poter viaggiare in modo più veloce sulla rete web, si perde un po di definizione ma si guadagna in velocità.

Playstation Now inizialmente sarà disponibile solo per i televisori Bravia (con collegamento dei controller via bluetooth), su PS3 e su PS4, il supporto per Playstation Vita come su dispositivi tablet Android e IOS saranno disponibili più avanti.

(Visited 40 times, 1 visits today)

4 commenti

  1. allora questo era gaikai, semplicemente sensazionale, mi associo però al commento sopra, siamo il terzo mondo per quanto riguarda le connessioni, un servizio di streaming per i videogiochi penso richieda come minimo una 20 mega per poter essere decente e noi ancora nel 2014 abbiamo a che fare con il digital divide. siamo la coda dell’asino, l’ultima ruota del carro, il treno perennemente in ritardo…. continua continua continua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *