Home Homebrew Rilasciato Ultrahand Overlay v1.6.3

[Scena Switch] Rilasciato Ultrahand Overlay v1.6.3

126
0

Pubblicato un nuovo aggiornamento per Ultrahand Overlay, lo strumento ci permette di gestire in modo efficiente file e directory sulla scheda SD della console Nintendo Switch.

Ispirandosi a una nuova funzionalità di Zelda, questa utility offre funzionalità avanzate per creare e condividere pacchetti, consentendo agli utenti di personalizzare il proprio sistema di gestione dei file secondo le proprie esigenze.

Con Ultrahand, è possibile creare nuove directory, unire file e personalizzare le configurazioni utilizzando file di configurazione semplici come il file config.ini.

Le novità introdotte nell’aggiornamento includono diverse migliorie e correzioni. Le tabelle nella versione 1.6.3 non utilizzano più il pattern ;header= e non disegnano più intestazioni, inoltre non richiedono più il simbolo $ nel nome del comando.

Per definire un’intestazione, si usa un comando di pacchetto vuoto.

Sono state introdotte tre modalità di comando track-bar. La track-bar regolare è utilizzata con ;mode=trackbar e ha parametri come ;min_value= per impostare il valore minimo, ;max_value= per il valore massimo, ;units= per le unità di visualizzazione e ;unlocked= per sbloccare la track-bar.

Il parametro ;on_every_tick= consente l’esecuzione dei comandi a ogni tick della track-bar. La track-bar a step è utilizzata con ;mode=step_trackbar e il parametro ;steps= per specificare il numero di step.

La track-bar a step nominato, utilizzata con ;mode=named_step_trackbar, richiede una definizione list_source o list_file_source.

I comandi delle track-bar possono utilizzare i segnaposto {value} e {index}, entrambi memorizzati nel file config.ini.

Sono stati introdotti cinque nuovi comandi segnaposto: {slice(<ANY_STRING>,<START_INDEX>,<END_INDEX>)} per tagliare una stringa, {decimal_to_hex(<DECIMAL>)} per convertire un decimale in esadecimale, {ascii_to_hex(<ASCII>)} per convertire una stringa ASCII in esadecimale, {hex_to_rhex(<HEX>)} per invertire l’endian di una stringa esadecimale, {hex_to_decimal(<HEX>)} per convertire un esadecimale in decimale.

Un bug è stato corretto, permettendo ai segnaposto variabili di non richiedere più un ordine specifico per le operazioni. La gestione degli input è stata ottimizzata per una navigazione del menu più fluida e veloce.

Sono stati aggiunti nuovi colori del tema e aggiornamenti al file ultra.ini per vari elementi grafici.

Il comando backlight è stato espanso per accettare valori percentuali. Il comando refresh è stato corretto per comportarsi correttamente a livello di pagina.

L’implementazione dello scrolling touch è stata migliorata, eliminando il ridisegno del cursore durante lo scrolling. La libreria libnx è stata aggiornata dalla versione 4.6.0 alla 4.7.0.

La navigazione tra le pagine ora funziona anche con i joystick, oltre che con il d-pad. Infine sono stati effettuati vari bug fix e ottimizzazioni dei comandi.

Caratteristiche

Ultrahand Overlay è un overlay Tesla che fornisce potenti funzionalità per la gestione di file e directory su di una scheda SD. Offre le seguenti caratteristiche:

  • Crea directory:
    • Crea facilmente directory sulla tua scheda SD specificando il percorso della directory. Ultrahand gestirà il processo di creazione per te.
  • Copia file o directory:
    • Copia facilmente file o directory da una posizione all’altra sulla tua scheda SD. Basta fornire i percorsi di origine e destinazione e Ultrahand gestirà senza problemi il processo di copia.
  • Elimina file o directory:
    • Semplifica l’eliminazione di file e directory sulla scheda SD. Specificando il percorso del file o della directory che desideri eliminare, Ultrahand lo rimuove prontamente, rendendo il processo di eliminazione senza problemi.
  • Sposta file o directory:
    • Sposta facilmente file o directory tra le posizioni sulla scheda SD. Fornisci il percorso di origine e il percorso della directory di destinazione e Ultrahand si prenderà cura del processo di spostamento, garantendo un trasferimento senza intoppi.
  • Scarica file:
    • Scarica file sulla tua scheda SD con facilità. Recupera in modo efficiente file da repository o URL nella posizione desiderata. Che tu debba scaricare/aggiornare homebrew o trasferire file tra posizioni, questa funzione semplifica il processo, rendendo la gestione delle repository un gioco da ragazzi.
  • Estrai file ZIP:
    • Estrai file compressi zip sulla scheda SD decomprimendo gli archivi, preservando la loro struttura originale. Che tu abbia scaricato archivi zip o ricevuto file compressi, questo comando semplifica il processo di estrazione, rendendo facile l’accesso ai contenuti.
  • Modifica file INI:
    • Modifica facilmente i file INI sulla scheda SD. Assumi il pieno controllo delle tue configurazioni aggiornando le coppie chiave-valore esistenti, aggiungendo nuove voci o creando nuove sezioni all’interno del file INI utilizzando Ultrahand. Personalizza e personalizza i tuoi file INI senza sforzo attraverso la sua interfaccia intuitiva.
  • Modifica file esadecimale:
    • Modifica esadecimale dei file sulla scheda SD. Modifica direttamente i dati binari, consentendo un controllo preciso sui dati. La funzione Hex Edit Files di Ultrahand consente di analizzare, modificare e personalizzare i file nella loro forma grezza.

Ultrahand fornisce una comoda interfaccia a riga di comando per eseguire queste operazioni, consentendoti di gestire in modo efficiente file, directory e file INI su una scheda SD.

Utilizzo

Per utilizzare Ultrahand, seguire questi passaggi:

  1. Scaricare e installare l’ultima versione di nxovloader.
  2. Scaricare l’ultima versione di Ultrahand ovlmenu.ovl e posizionarla nella cartella /switch/.overlays/.

ATTENZIONE: Questo sovrascriverà Tesla Menu se già installato.

  1. Dopo aver installato Ultrahand Overlay, verrà creata una nuova cartella chiamata ultrahand nella cartella di configurazione principale sulla scheda SD (/config/ultrahand/), insieme a un file config.ini contenente varie impostazioni di Ultrahand.
  2. Avviare Ultrahand (simile a Tesla Menu) con le combinazioni di tasti predefinite di Tesla o di Ultrahand ( + + ). Verrà creata una nuova cartella (/switch/.packages/) con un file package.ini preimpostato per i comandi del menu base.
  3. Posizionare il file package.ini personalizzato nella directory dei pacchetti di Ultrahand (/switch/.packages/<NOME_PACCHETTO>/). Questo file conterrà i comandi per il pacchetto personalizzato di Ultrahand.
  4. I comandi ora appariranno nel menu pacchetti all’interno di Ultrahand.

Funzionalità Aggiuntive

  • Premere per eseguire qualsiasi comando, così come premere  per visualizzare/eseguire le singole linee di comando scritte nel file ini per l’esecuzione.
  • Premere  nel menu principale per entrare nel menu delle impostazioni.
  • Premere  sopra un overlay/pacchetto per aggiungerli ai preferiti.
  • Premere  sopra un overlay/pacchetto per configurare impostazioni aggiuntive.
  • Per ulteriore assistenza con i pacchetti personalizzati, consultare la Wiki di Ultrahand Overlay.

Opzioni di configurazione

Il file config.ini contiene diverse sezioni che definiscono insiemi di comandi eseguibili. Ogni sezione è racchiusa tra parentesi quadre [ ] e i comandi sono elencati sotto ciascuna sezione.

Ecco un esempio del formato del file config.ini:

Gli utenti hanno la possibilità di personalizzare le azioni eseguite da Ultrahand aggiungendo le proprie sezioni e comandi nel file config.ini.

È importante notare che i percorsi specificati nei comandi devono essere relativi alla directory principale della scheda SD e devono terminare con /.

Riferimento ai comandi

Ultrahand supporta i seguenti comandi:

  • make o mkdir: Crea una nuova directory.
    • Utilizzo: make <percorso_directory>
  • copy o cp: Copia un file o una directory.
    • Utilizzo: copy <source_file_path> <destination_file_path>
  • delete o del: Elimina un file o una directory.
    • Utilizzo: delete <percorso_file>
  • move o mv: Sposta o rinomina un file o una directory in una nuova posizione o con una nuova etichetta.
    • Utilizzo: move <file_path> <destination_directory_path>
  • set-ini-val o set-ini-value: Modifica un file INI aggiornando o aggiungendo una sezione con la coppia chiave-valore desiderata.
    • Utilizzo: set-ini-val <file_to_edit> <sezione_desiderata> <chiave_desiderata> <valore_desiderato>
  • set-ini-key: Modifica un file INI aggiornando una sezione con una nuova chiave.
    • Utilizzo: set-ini-key <file_to_edit> <sezione_desiderata> <chiave_desiderata> <chiave_nuova_desiderata>
  • reboot: Riavvia il sistema.
    • Utilizzo: reboot
  • shutdown: Spegne il sistema.
    • Utilizzo: shutdown

Assicurarsi di seguire la sintassi corretta e fornire gli argomenti richiesti per ciascun comando, questo è fondamentale per un utilizzo corretto di Ultrahand.

È possibile configurare questi comandi nel file config.ini inserendoli nelle sezioni corrispondenti e fornendo gli argomenti necessari come descritto per ciascun comando.

Changelog

  1. IMPORTANTE: Le tabelle nella versione 1.6.3 non utilizzano più lo schema ;header= e non disegnano più intestazioni. Inoltre, le tabelle non richiedono più un $ nel nome del comando.
    • Per definire un’intestazione, si usa un comando di pacchetto vuoto (come si definiscono normalmente).
  2. Introduzione di 3 implementazioni della modalità di comando della barra di binario.
    i. La barra di binari regolare viene chiamata utilizzando ;mode=trackbar.

    • ;min_value= imposta il valore intero minimo.
    • ;max_value= imposta il valore intero massimo.
    • ;units= imposta le unità di misura del display.
    • ;unlocked= è un parametro vero/falso facoltativo per i track-bar sbloccati (bloccati per impostazione predefinita).
      • Per rendere modificabili tutte le barre di binari, è necessario cliccare almeno su una barra di binari (A) (a meno che non sia sbloccata).
    • ;on_every_tick= è un parametro opzionale vero/falso per l’esecuzione dei comandi elencati ad ogni spunta della barra della traccia (disattivato per impostazione predefinita).
      • Per impostazione predefinita, i comandi vengono eseguiti nel momento in cui si interrompono le interazioni con il cursore.

    ii. La barra dei binari a gradini viene chiamata utilizzando ;mode=step_trackbar.

    • ;steps= è un parametro intero opzionale per specificare direttamente il numero di passi utilizzati con la barra dei passi.

    iii. Il nome della barra dei binari a gradini viene chiamato utilizzando ;mode=named_step_trackbar.

    • Richiede una definizione list_source o list_file_source (per caricare i nomi).
    • Non utilizza ;min_value=, ;max_value=, ;units=, né ;steps=.

    Tutti i comandi delle trackbar possono essere usati con i segnaposto {value} per restituire il valore e {index} per restituire l’indice. Sia il valore che l’indice sono memorizzati anche nel file config.ini del pacchetto, in base alla voce della trackbar.

  3. Introduzione di 5 nuovi comandi segnaposto.
    i. {slice(<ANY_STRING>,<START_INDEX>,<END_INDEX>)} taglia qualsiasi stringa in base a un indice iniziale e finale.
    ii. {decimal_to_hex(<DECIMAL>)} converte una stringa decimale in una stringa esadecimale.
    iii. {ascii_to_hex(<ASCII>)} converte una stringa ascii in una stringa esadecimale.
    iv. {hex_to_rhex(<HEX>)} inverte l’endian di una stringa esadecimale.
    v. {hex_to_decimal(<HEX>)} converte una stringa esadecimale in una stringa decimale. Correzione di un bug: Tutti i segnaposto delle variabili non richiedono più un ordine specifico per le operazioni.
  4. Gestione ottimizzata degli input per un attraversamento più fluido e veloce delle voci di menu.
  5. Nuovi colori del tema e aggiornamenti del tema ultra.ini.
    i. header_text_color è il colore del testo per le intestazioni delle categorie.
    ii. header_separator_color è il colore del rettangolo di separazione per le intestazioni delle categorie.
    iii. star_color è il colore della stella dei preferiti quando non è selezionata.
    iv. selection_star_color è il colore della stella dei preferiti quando è selezionata.
    v. bottom_button_color è il colore dei pulsanti visualizzati nella parte inferiore della finestra.
    vi. bottom_separator_color è il colore del separatore disegnato nella parte inferiore della finestra.
    vii. bottom_text_color è il colore del testo disegnato in fondo alla finestra accanto ai pulsanti.
    viii. trackbar_slider_color è il colore del cursore della barra di scorrimento.
    ix. trackbar_malleable_slider_color è il colore del cursore della barra di scorrimento quando è in modalità modificabile (sbloccato / premere ).
    x. trackbar_slider_border_color è il colore del bordo sottile intorno al cursore.
    xi. trackbar_full_color è il colore della trackbar per la parte riempita.
    x. trackbar_empty_color è il colore della trackbar per la parte vuota.
    xi. default_package_color è il colore predefinito per i titoli dei pacchetti (usato se non è specificato nell’intestazione del pacchetto). IMPORTANTE: Tutti i colori con seperator di parole sono ora scritti correttamente separator. (correzione di errori grammaticali).
  6. Espansione del comando backlight.
    • Oltre ad accendere e spegnere, la retroilluminazione ora può assumere un valore percentuale intero per modificare con precisione la retroilluminazione.
    • backlight <PERCENTAGE>
  7. Correzione di un bug per il comando refresh.
    • refresh ora dovrebbe comportarsi in base al livello/pagina in cui viene richiamato.
  8. Miglioramento dell’implementazione dello scorrimento tattile (il cursore non viene più ridisegnato quando viene avviato lo scorrimento tattile).
  9. Aggiornato libnx dalla v4.6.0 alla v4.7.0.
  10. L’attraversamento della pagina a sinistra/destra ora funziona con i joystick oltre che con il d-pad.
  11. Varie correzioni di bug e ottimizzazioni dei comandi.

Changelog completo: v1.6.2...v1.6.3

Download: Ultrahand Overlay v1.6.3

Download: lang.zip

Download: Source code Ultrahand Overlay 1.6.3

Fonte: gbatemp.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.