Home Emulatori L’emulatore RPCSX ora lancia anche Bloodborne

L’emulatore RPCSX ora lancia anche Bloodborne

712
0

Che ci crediate o meno pare che l’emulatore RPCSX ora può veramente lanciare Bloodborne, anche se non può essere ancora realmente eseguito.

RPCSX ha catturato l’attenzione della comunità di emulazione quando i primi binari dell’emulatore hanno iniziato a emergere poche settimane fa.

Tuttavia, la storia di RPCSX è più lunga di quanto si potrebbe pensare. In realtà, i programmatori dietro lo sviluppo di RPCSX hanno lavorato dietro le quinte da almeno sette anni.

Gli stessi sviluppatori hanno dato vita all’emulatore RPCS3, noto per poter eseguire correttamente l’intera libreria della console PlayStation 3 su PC Windows, MacOS e Linux.

C’è ancora molto lavoro da fare, poiché l’emulatore non supporta ancora l’input, il che significa che i giochi non possono essere effettivamente giocati al momento.

Allo stesso tempo, altri emulatori della console PS4 come ad esempio fpPS4 stanno continuando a fare progressi significativi, e con una lista di compatibilità di circa 60 giochi commerciali.

Per coloro che dispongono di una distribuzione Linux, gli sviluppatori dell’emulatore RPCSX hanno fornito alcune istruzioni di base per l’installazione disponibili nel wiki della repository.

Queste istruzioni guideranno gli utenti attraverso il processo di installazione dell’emulatore su sistemi Linux.

Per chi è invece interessato a provare l’emulatore fpPS4, è possibile scaricare gli ultimi binari dall’account GitHub del progetto.

Tuttavia, è importante notare che per accedere alle ultime build dell’emulatore è necessario avere un account GitHub.

Fonte: wololo.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.