Home Homebrew Rilasciato NUT Server v3.3

[Scena Switch] Rilasciato NUT Server v3.3

125
0

NUT Server è un semplice programma che funge da USB e server di rete per l’utilizzo con il manager/installer Tinfoil e Lithium su console Nintendo Switch.

L’applicazione ci permette di elencare i file NSP posizionati all’interno della directory dell’eseguibile nut.exe e di installarli sulla console Switch tramite un cavetto USB o una connessione di rete.

I giochi/DLC appariranno automaticamente sulla console Switch, nella sezione New Games di Tinfoil o Lithium pronti per poter essere installati.

Riepilogo dell’applicazione

La GUI è divisa in tre sezioni distinte (header, body, footer).

Header

La sezione superiore ha una casella di testo per inserire un percorso della cartella da scansionare, insieme ai pulsanti Save e Scan per aggiornare il percorso specificato nella casella di testo e scansionarlo.

Accanto ad esso, dovresti vedere un pulsante GDrive Auth. Una spiegazione dettagliata di ciò che fa può essere trovata di seguito.

La IP/Port/User/Password sono le informazioni necessarie per accedere al server NUT. A destra di questi, è possibile trovare anche un indicatore USB Status, che indica se un client di Tinfoil è connesso tramite USB con il server.

Body

Questo mostra una tabella contenente un elenco di file NSW che è stato rilevato da NUT dai percorsi scansionati. Mostra il conteggio del titolo, il nome del file, il Title ID, il tipo di titolo e la dimensione del titolo per ogni file scansionato.

Footer

Mostra le informazioni sullo stato di avanzamento di qualsiasi file attualmente in fase di download dal server.

GDrive Auth

Nut eseguirà l’autenticazione con GDrive se si crea un’applicazione GDrive e posizionerà il suo file credentials.json nella directory root di nut o nella directory conf.

Per generare o scaricare il file credentials.json seguire questo collegamento. Una volta correttamente impostato, potrete accedere a gdrive tramite Tinfoil, utilizzando il protocollo usbfs, nutfs o gdrive.

Guida (Windows)

  • Scaricare entrambi i file tinfoil_driver.exe e nut.exe.
  • Installare i driver eseguendo tinfoil_driver.exe nel passaggio precedente.
  • Eseguire nut.exe. Dovrebbe essere presentata una GUI.

Guida (UNIX)

Requisiti

  • Python 3.6+.
  • Moduli PIP da requirements.txt.
  • OpenSSL-backed curl (per pycurl).

Guida all’installazione (Linux)

  • Installare Python 3.6+ dal proprio gestore di pacchetti, insieme ai pacchetti libusb, python3-pip e python3-pyqt5.
  • Installare curl con il backend openssl – installare libssl-dev (cioè apt install libssl-dev libcurl4-openssl-dev).
  • Clonare questa repository nella directory desiderata e modificare la directory di lavoro nel repository clonato.
  • Installare i moduli PIP con il seguente comando pip3 install -r requirements.txt. Se in precedenza hai provato a installare pycurl e ottieni l’errore libcurl link-time ssl backend (openssl) is different from compile-time ssl backend (none/other), disinstallalo, assicurati di seguire nuovamente il passaggio 2 (installazione di curl con il backend openssl ), e pip install pycurl --no-cache-dir.
  • Aggiungi il seguente frammento di codice a /etc/udev/rules.d/99-switch.rules usando il tuo editor preferito.
SUBSYSTEM=="usb", ATTRS{idVendor}=="16c0", ATTRS{idProduct}=="27e2", GROUP="plugdev"
  • Eseguire python3 nut_gui.py per avviare l’applicazione.

Guida all’installazione (macOS)

  • Installare Python 3.6 o versioni successive dal gestore di pacchetti, ad esempio: pyenv + pyenv-virtualenv (brew install pyenv pyenv-virtualenv e seguire le istruzioni di installazione).
  • Installare libusb (brew install libusb).
  • Installare curl con il backend openssl (brew install curl-openssl).
  • Clonare questa repository nella directory desiderata e cambiare la directory di lavoro nella repository clonata.
  • (Facoltativo, ma altamente consigliato) Creare un virtualenv e attivarlo (pyenv virtualenv nut && sourceactivate nut).
  • Installare pycurl utilizzando uno dei seguenti metodi. Leggere questo per maggiori dettagli.
PYCURL_SSL_LIBRARY=openssl LDFLAGS="-L/usr/local/opt/openssl/lib" CPPFLAGS="-I/usr/local/opt/openssl/include" pip install --no-cache-dir pycurl
or try
pip install --install-option="--with-openssl" --install-option="--openssl-dir=/usr/local/opt/openssl" pycurl
  • Installare tutte le altre dipendenze (pip install -r requirements.txt).
  • Eseguire python nut_gui.py per avviare l’applicazione.

Changelog v3.3

  • Corretto il problema con le installazioni USBFS e USB.

Changelog v3.2

  • Molte correzioni di bug, specialmente con usbfs. Corretto #307

Nota: Assicurati di utilizzare tinfoil_driver.exe con NUT per Tinfoil, NON installare manualmente il driver zadig!

Download: NUT Server v3.3

Download: Tinfoil.reg

Download: Driver Tinfoil

Download: Source code NUT Server v3.3

Fonte: github.com

Articolo precedente[Scena PS Vita] Rilasciato jfsw-vita v1.1
Articolo successivoEpic Games Store ci regala due splendidi indie, Obduction e Offworld Trading Company
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.