Home Microsoft Gli aggiornamenti di Windows 11 saranno gratuiti, svelati i requisiti di sistema

Gli aggiornamenti di Windows 11 saranno gratuiti, svelati i requisiti di sistema

239
0

Microsoft ha da poco annunciato Windows 11, il sistema operativo verrà rilasciato pubblicamente come aggiornamento gratuito per tutti i PC su cui gira Windows 10. Il nuovo SO presenta un aspetto più elegante, funzionalità Xbox, un migliore multitasking e app Android integrate.

Una prima build è trapelata online all’inizio di questa settimana, rivelandone l’aspetto, il nuovo menu Start, i Widget e la fine dei Live Tiles, oltre a suggerire gli aggiornamenti all’app Xbox e ai controlli Snap.

Windows 11 presenta inoltre una certa somiglianza con Windows 10X, il sistema operativo a doppio schermo sviluppato e poi abbandonato da Microsoft proprio per i dispositivi a doppio schermo, che è probabilmente l’origine del design per il nuovo launcher del menu Start.

L’interfaccia utente è stata rinnovata con angoli arrotondati e pannelli traslucidi, modalità chiare e scure aggiornate e modi più semplici per agganciare le finestre a sinistra e a destra dello schermo.

Windows Hello ora è anche più veloce, come affermato dal capo di Windows Panos Panos, e la navigazione su qualsiasi browser, incluso Edge, si mostra apparentemente più veloce. Anche gli aggiornamenti di Windows ora sono più piccoli del 40% e la durata della batteria dei laptop sembra migliore come risultato dell’aggiornamento.

Microsoft afferma che Windows ricorderà anche dove ci si trova su di uno schermo, questo significa che se si scollega un secondo monitor e poi lo si ricollega, il layout originale verrà immediatamente visualizzato e due nuove funzionalità chiamate “Snap Layouts” e “Snap Groups” .

Snap Layouts e Snap Groups consentono agli utenti di raggruppare le app nel nuovo menu Start, che può quindi essere visualizzato con un clic di un pulsante, la nuova funzionalità Desktop, nel frattempo, consente agli utenti di passare rapidamente da un profilo all’altro.

Intanto Skype è stato sostituito da un nuovo strumento utilizzato per avviare videoconferenze, l’app conosciuta come Microsoft Teams è stata largamente utilizzata durante la pandemia da Covid-19 passando da 44 milioni di utenti giornalieri nel marzo 2020 a 115 milioni di utenti attivi dichiarati nell’ottobre 2020.

I giochi su Windows 11 ora potranno sfruttare una nuova funzionalità che prende il nome di AutoHDR, che aggiornerà l’illuminazione e il colore ad alta gamma dinamica, e la nuova funzione di archiviazione diretta, che porterà ad un caricamento più rapido dei giochi che verranno eseguiti direttamente sulla scheda grafica.

La nuova app Xbox dedicata si integrerà anche con Xbox Game Pass per i titoli in streaming di Bethesda – poiché Microsoft ha acquistato la sua società madre ZeniMax per 7,5 miliardi di dollari lo scorso anno, così come anche sviluppatori EA e di terze parti.

Anche il Microsoft Store stesso ha subito un restyling con l’introduzione di app Android che verranno rese disponibili tramite Amazon AppStore. Ci si potrebbe comunque aspettare che Microsoft collabori con Google e il suo Play Store, ma la vetrina di Amazon verrà integrata direttamente nel Windows Store, con le app in esecuzione tramite la tecnologia Intel Bridge quando verrà finalmente lanciato.

Microsoft ha anche rilasciato i requisiti minimi di sistema per Windows 11 che verrà rilasciato pubblicamente a partire dalle prossime festività natalizie.

CPU1 GHz o più veloce con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o System-on-Chip (SoC)
Scheda graficaCompatibile con DirectX 12 o successivo con driver WDDM 2.0
RAM4GB
Capacità di archiviazione64GB
SchermoDisplay 720p con diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale colore
Firmware di sistemaUEFI, Secure Boot
TPMTrusted Platform Module (TPM) versione 2.0
Connessione internetWindows 11 Home Edition richiede connettività Internet e un account Microsoft per completare la configurazione del dispositivo al primo utilizzo. Anche la commutazione di un dispositivo da Windows 11 Home in modalità S richiede la connettività a Internet. Per tutte le edizioni di Windows 11, è necessario l'accesso a Internet per eseguire gli aggiornamenti e per scaricare e sfruttare alcune funzionalità. Per alcune funzionalità è necessario un account Microsoft.

Fonte: todayheadline.co

Articolo precedenteHorizon Chase Turbo e Sonic Mania in regalo su Epic Games Store
Articolo successivo[Scena PS Vita] Rilasciato h-encore Easy Update Server
Sono Nato nel 1980 e da diversi anni coltivo la passione per tutto ciò che riguarda il mondo dei videogiochi, ho vissuto l'era degli home computer con il Commodore 64 e l'Amiga 500, da sempre appassionato di giochi di ruolo e di titoli di avventura.