[Scena Switch] Rilasciato Hekate – CTCaer mod v5.3.4 & Nyx v0.9.5

Il developer CTCaer aggiorna Hekate – ipl & Nyx rendendo il bootloader compatibile con Mesosphere giunto con il recente aggiornamento del Custom Firmware Atmosphère.

Questa versione include anche un aggiornamento per il file update.bin che ora verrà generato automaticamente al primo avvio. Il flag bootprotect=1 sotto [config] impedisce inoltre qualsiasi lettura e scrittura della cartella del bootloader e del suo contenuto all’interno di HOS, prevenendone il danneggiamento.

Da Nyx è possibile disattivare i joycon editando la stringa jcdisable=1 nel file nyx.ini mentre il programma ora visualizza ulteriori informazioni sul controller USB Power Delivery BM92T36.

Cartelle e file Bootloader

Cartella/FileDescrizione
bootloaderCartella principale.
|__ bootlogo.bmpViene utilizzato quando la personalizzazione è attiva e non è stato trovato nessun logopath. Può essere saltato.
|__ hekate_ipl.iniConfigurazione principale del bootloader e voci di avvio.
|__ patches.iniAggiunge patch esterne. Può essere saltato.
|__ update.binSe più recente, viene caricato all'avvio. Per modchip. Può essere saltato.
bootloader/ini/Per file INI singoli. Menu 'More configs...'. Supporto Autoboot.
bootloader/res/Risorse utente Nyx. Icone e altro.
|__ background.bmpNyx - Sfondo personalizzato.
|__ icon_switch.bmpNyx - Icona predefinita per CFW.
|__ icon_payload.bmpNyx - Icona predefinita per Payload.
|__ icon_lakka.bmpNyx - Icona predefinita per Lakka.
bootloader/sys/Per moduli di sistema.
|__ emummc.kipmModulo KIP1 emuMMC. Importante!
|__ libsys_lp0.bsoModulo LP0 (modalità sleep). Importante!
|__ libsys_minerva.bsoMinerva Training Cell. Utilizzato per il traning della frequenza DRAM. Importante!
|__ nyx.binLa nostra GUI. Importante!
|__ res.pakPacchetto di risorse Nyx. Importante!
bootloader/screenshots/Cartella dove vengono salvati gli screenshot di Nyx
bootloader/payloads/Per payload. Menu 'Payloads...'. L'avvio automatico è supportato solo includendoli in un file ini. Sono supportati tutti i bootloader, gli strumenti, i payload Linux di CFW.
bootloader/libtools/Riservato a caratteristiche future.
septCartella Sept. Questo deve essere sempre aggiornato tramite l'archivio .zip di Atmosphère. Necessario per gli strumenti e l'avvio di HOS da 7.0.0 e versioni successive. Non utilizzato per l'avvio di HOS se è definita la chiave fss0=.

Nota: I file Sept per l’avvio di 7.0.0 e versioni successive sono attese nella cartella /sept all’interno della scheda SD.

Configurazione del bootloader

Il bootloader può essere configurato tramite bootloader/hekate_ipl.ini (se presente sulla scheda SD). Ogni sezione .ini rappresenta una voce di avvio, ad eccezione della sezione speciale ‘config’ che controlla la configurazione globale.

Ci sono quattro possibili tipi di voci. “[ ]“: Boot entry, “{ }“: Caption, “#“: Comment, “newline“: .ini newline cosmetico.

Puoi trovare un modello qui.

Chiavi e valori per la configurazione globale

Opzione di configurazioneDescrizione
autoboot=00: Disabilita, #: Numero della voce di avvio per l'avvio automatico.
autoboot_list=0Legge la voce di avvio autoboot da hekate_ipl.ini, 1: Lettura dalla cartella ini (i file ini sono ordinati in ASCII).
bootwait=30: Disabilita (Disabilita anche il bootlogo. Se si preme VOL- da quando inizia l'iniezione, passa al menu), #: Tempo di attesa per VOL- per accedere al menu.
autohosoff=10: Disabilita, 1: Se svegliato da HOS tramite un allarme RTC, mostra il logo, quindi si spegne completamente, 2: Nessun logo, si spegne immediatamente.
autonogc=10: Disabilita, 1: Applica automaticamente la patch nogc se vengono trovati fusibili non bruciati e l'HOS viene avviato su firmware uguale o superiore a 4.0.0.
updater2p=00: Disabilita, 1: Forza gli aggiornamenti (se necessario) del file binario reboot2payload in modo da essere hekate.
backlight=100Livello di retroilluminazione dello schermo. 0-255.

Chiavi e valori per la configurazione globale di Nyx (nyx.ini)

Opzione di configurazioneDescrizione
themecolor=167Imposta il colore Nyx delle alte luci del testo.
timeoff=100Imposta la differenza di orario in esadecimale. Deve essere in formato HOS.
homescreen=0Imposta la schermata iniziale. 0: menu Home, 1: tutte le configurazioni (unisce Launch e More configs), 2: Launch, 3: More Configs.
verification=10: Disabilita verifica backup / ripristino, 1: Sparse (basato su blocchi, veloce e per lo più affidabile), 2: Completo (basato su sha256, lento e affidabile al 100%).

Combinazioni di chiavi e valori del Boot

Opzione di configurazioneDescrizione
warmboot={SD path}Sostituisce il binario warmboot.
secmon={SD path}Sostituisce il binario del monitor di sicurezza.
kernel={SD path}Sostituisce il file binario del kernel.
kip1={SD path}Sostituisce/aggiunge il processo iniziale del kernel, è possibile impostare multipli.
kip1={SD folder}/*Carica ogni .kip/.kip1 all'interno di una cartella. Compatibile con chiavi kip1 singole.
fss0={SD path}Prende un binario secondario fusee ed estrae da esso tutte le parti necessarie. kips, exosphere, warmboot e set.
fss0experimental=1Abilita il caricamento di contenuti sperimentali da un archivio FSS0
kip1patch=patchnameAbilita una patch kip1. Specificare con più righe e/o come CSV. Se non trovato, verrà visualizzato un errore.
fullsvcperm=1Disabilita la verifica SVC (autorizzazione completa dei servizi)
debugmode=1Abilita la modalità debug. Obsoleto se usato con exosphere come secmon.
atmosphere=1Abilita il patching Atmosphère.
emupath={SD folder}Forza emuMMC a utilizzare quello selezionato. (=emuMMC/RAW1, =emuMMC/SD00, ecc..). emuMMC deve essere creato da hekate perché utilizza i file raw_based/file_based.
emummcforce=1Forza l'utilizzo di emuMMC. Se emummc.ini è disabilitato o non trovato, causa un errore.
emummc_force_disable=1Disabilita emuMMC se è abilitato.
stock=1Disabilita le patch del kernel non necessarie quando si esegue stock o semi-stock. Se emuMMC è abilitato, è richiesto emummc_force_disabled=1. emuMMC non è supportato allo stock. Se sono necessari KIP aggiuntivi diversi da quelli OFW, è possibile definirli con il tasto kip1. Non è necessario utilizzare alcun kip che si basa sul patching Atmosphère, poiché si bloccherà. Se è necessario NOGC, utilizzare kip1patch=nogc.
id=idnameIdentifica la voce di avvio per l'avvio forzato tramite ID. Max 7 caratteri.
payload={SD path}Avvio del payload. Strumenti, Linux, bootloader CFW, ecc...
logopath={SD path}Se nessun logopath verrà utilizzato, se presente, bootloader/bootlogo.bmp. Se esiste logopath, caricherà la bitmap specificata.
icon={SD path}Forza Nyx a usare l'icona definita qui. Se questo non viene trovato, verificherà la presenza di un file bmp denominato come voce di avvio ([Test 2] -> bootloader/res/Test 2.bmp). Altrimenti verrà utilizzato il valore predefinito.

Chiave/valore della voce di avvio per combinazioni di Exosphère

Opzione di configurazioneDescrizione
nouserexceptions=1Disabilita i gestori di eccezioni usermode se associati a Exosphère.
userpmu=1 Consente l'accesso dell'utente alla PMU se associato a Exosphère.
cal0blank=1 Sostituisce Exosphère config blank_prodinfo_{sys/emu}mmc. Se quella chiave non esiste, verrà utilizzato exosphere.ini.
cal0writesys=1Sostituisce la configurazione di Exosphère allow_writing_to_cal_sysmmc. Se quella chiave non esiste, verrà utilizzato exosphere.ini.

Nota¹: Quando si utilizza il carattere jolly (/*) con kip1, è comunque possibile utilizzare il normale kip1 per caricare kip extra singoli.

Nota²: Quando si utilizza FSS0 analizza exosphere, warmboot e tutti i core kip. Puoi sovrascrivere i primi 2 usando secmon/warmboot dopo aver definito fss0. È possibile definire kip1 per caricare un kip aggiuntivo o molti tramite l’utilizzo di caratteri jolly (/*).

Avvertenza: non definire mai i kip core di fss0 quando si utilizza fss0 e assicurarsi che la cartella (quando si utilizza /*) non li includa. Questo nel caso in cui i kips siano incompatibili tra loro. Se compatibile, è possibile ignorare i kip di fss0 senza problemi (utile per i test con modifiche intermedie di kip).

Deposito payload

Hekate ha un archivio di avvio nel file binario che lo aiuta a configurarlo al di fuori dell’ambiente BPMP

Offset / NomeDescrizione
'0x94' boot_cfgbit0: Force AutoBoot, bit1: Show launch log, bit2: Avvio da ID, bit3: Boot to emuMMC, bit7: sept run.
'0x95' autobootSe Force AutoBoot: 0: Force vai al menu, altrimenti avvia quella voce.
'0x96' autoboot_list Se Force AutoBoot e autoboot si avvia dalla cartella ini.
'0x97' extra_cfgbit7: impone a Nyx di eseguire Dump pkg1/2.
'0x98' xt_str[128]Dipende dai bit cfg impostati.
'0x98' id[8]Quando Boot from ID è impostato, cercherà automaticamente tutti gli ini e troverà la voce di boot con quell'id e lo avvierà. Deve essere terminato NULL.
'0xA0' emummc_path[120] Quando è impostato Boot to emuMMC, sostituirà l'emuMMC corrente (voce di avvio o emummc.ini). Deve essere NULL terminato.

Se il file .ini principale non viene trovato, viene creato al primo avvio di hekate.

Changelog

Novità in questa versione

  • Supporto per Mesosphere (reimplementazione del kernel di Atmosphère).
  • update.bin ora viene creato automaticamente al primo avvio.
    • Ciò consente a l4t/android o qualsiasi altra cosa che inietta/warmboot un vecchio hekate di utilizzare sempre l’ultimo.
    • Come promemoria, viene aggiornato automaticamente iniettando un nuovo hekate una volta.
  • Protezione bootloader.
    • Attualmente può essere abilitato solo modificando hekate_ipl.ini.
    • L’uso di bootprotect=1 in [config] impedisce qualsiasi lettura/scrittura della cartella del bootloader e del suo contenuto all’interno di HOS, prevenendone il danneggiamento.
    • Questo ovviamente ha l’effetto collaterale degli homebrew che dipendono da esso (ad esempio hekate Toolbox) per non funzionare completamente.
  • Corretto un problema per cui il mancato aggiornamento di emuMMC consentiva all’utente di continuare l’avvio.
  • Alcune correzioni extra.

Nyx v0.95

  • Migliorate le informazioni per BM92T36 (USB-PD).
    • Ora può mostrare più profili e il profilo selezionato esatto.
  • Aggiunta disabilitazione del joycon.
    • Per ora può essere abilitato solo modificando nyx.inijcdisable=1.

FAQ

Domanda: Come usare Partition Manager per Linux/Android?
Risposta: Per ora le versioni ufficiali di questi progetti sono vecchie e non supportano il nuovo layout. Puoi comunque farlo funzionare se sviluppi Android o se estrai la partizione ext4 dall’immagine del disco Linux.

Domanda: Il mio Joy-Con non funziona correttamente in Nyx, come posso risolvere?
Risposta: Nyx applica una calibrazione automatica all’avvio. Succede quando senti il ​​rombo. Se si premono le levette prima, verrà applicata una calibrazione errata. Per risolvere il problema al volo, è sufficiente rimuovere il Joy-Con e reinserirlo. Ciò provoca sempre una nuova calibrazione. Assicurati di non toccare lo stick quando lo si reinserisce.

Domanda: Non mi interessa emuMMC/Linux/Android. Il Part manager può essere utilizzato per qualcos’altro?
Risposta: Sì. Puoi ancora riformattare la scheda SD in una singola partizione FAT32. Puoi anche usarlo quando hai exFAT e vuoi formattare su FAT32. Si consiglia inoltre di formattare la scheda SD tramite Hekate. Questo perché lo prepara per le prestazioni. qualcosa che molti strumenti di partizionamento trascurano.

Non dimenticare di trascinare e rilasciare la cartella bootloader all’interno della scheda SD e sostituire i file esistenti. Non è necessario eliminare prima quella cartella, soprattutto se si desidera mantenere configurazioni e payload.

Download: Hekate (CTCaer mod v5.3.4 & Nyx v0.9.5)

Download: joiner_scripts_for_windows_linux_macos.zip

Download: Nyx USB Max Rate

Download: Source code Hekate (CTCaer mod v5.3.4 & Nyx v0.9.5)

Fonte: github.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *