[Scena Wii] Rilasciato wad2bin v0.6 – Installa i file WAD direttamente sulla scheda SD

Il developer Pablo Curiel ha pubblicato un nuovo aggiornamento per il tool wad2bin, lo strumento ci permette di convertire i pacchetti Wii WAD installabili in pacchetti WAD di backup (file *.bin) utilizzando i keydata specifici della console.

Questi file possono essere archiviati su di una scheda SD e utilizzati per avviare canali tramite il menu di sistema 4.0+ o utilizzati con giochi che salvano o leggono i dati in questo formato.

Utilizzo

wad2bin <keys file> <device.cert> <input WAD> <output dir> [parent title ID]

I percorsi non devono superare i 1023 caratteri. I percorsi relativi sono supportati.
L'albero di directory richiesto per i file *.bin verrà creato nella directory di output.
È possibile impostare la directory principale della scheda SD come directory di output.
Il TitleID principale è richiesto solo se l'ingresso WAD è un DLC.
È prevista una stringa esadecimale lunga 16 caratteri.

Linee guida

  • Per eseguire la conversione sono necessari dati specifici della console. Scaricalo dalla console di destinazione utilizzando xyzzy-mod.
    • Il programma prevede due diversi file con dati specifici della console: un file di testo con keydata (controllare keys.txt.template per il formato effettivo) e device.cert.
  • Per poter funzionare, sia il ticket sia il TMD per ciascun pacchetto WAD convertito devono essere installati sulla console Wii di destinazione.
    • Per questo motivo, il programma genera un pacchetto WAD falso nella directory di output fornita. Può essere utilizzato con i normali gestori WAD per installare sia ticket che TMD, se necessario.
  • Se il ticket WAD non è stato emesso per la console di destinazione o se il file WAD non è legittimo (ad esempio WAD homebrew), l’IOS utilizzato dal System Menu deve essere patchato per abilitare il bug della firma su di esso.
  • Se viene fornito un DLC WAD, non importa se si tratta di un WAD incompleto con contenuti mancanti, un WAD con un TMD manomesso che fa riferimento solo ai contenuti impacchettati o un WAD completo con tutti i contenuti: tutti i casi sono supportati da wad2bin. Non è necessario fornire alcun indice di contenuto.

Differenze tra i file content.bin e i file <index>.bin

  • I file content.bin vengono utilizzati per archiviare i dati dai titoli 00010001 (canali scaricabili) e 00010004 (canali basati su disco) e vengono salvati in sd:/private/wii/title/<ascii_lower_tid>/content.bin. Mentre i file <index>.bin vengono utilizzati per archiviare dati da titoli 00010005 (DLC) e vengono salvati in sd:/private/wii/data/<ascii_lower_tid>/<index>.bin – dove <index> rappresenta un contenuto specifico indice dal suo TMD (000-511).
  • Entrambi i file content.bin e <index>.bin sono pacchetti WAD di backup con un blocco di intestazione “Bk”, un blocco di dati TMD e contenuti crittografati che utilizzano AES-128-CBC con la chiave PRNG specifica della console e l’indice di contenuto come IV (seguito da 14 zeri).
  • Tuttavia, i file content.bin contengono due blocchi iniziali prima dell’intestazione “Bk” che sono entrambi crittografati utilizzando la chiave SD e SD IV (che non sono specifici della console):
    • Un’intestazione di informazioni sul titolo lunga 0x640 byte, che contiene dati come il TitleID e una copia dell’intestazione IMET dai canali opening.bnr (00000000.app).
    • Una copia della voce del file /meta/icon.bin dall’archivio U8 opening.bnr, con dimensioni variabili.
  • I file content.bin contengono anche un’area del certificato finale posizionata dopo il contenuto crittografato, che contiene:
    • Una firma ECSDA calcolata sull’intera area del pacchetto WAD di backup (utilizzando la chiave privata ECC specifica della console).
    • Una copia del certificato del dispositivo ECC-B233 specifico della console (noto anche come certificato “NG”).
    • Un certificato ECC-B233 rilasciato dal titolo (noto anche come certificato “AP”), firmato utilizzando la chiave privata ECC specifica della console. La sua chiave pubblica ECC è un segreto condiviso ECDH generato con una chiave privata ECC personalizzata. Il titolo dell’emittente è sempre il System Menu (00000001-00000002).
  • D’altra parte, mentre i file <index>.bin non includono nessuno dei blocchi iniziali e finali dei file content.bin, possono solo contenere un singolo contenuto crittografato alla volta, il cui indice viene utilizzato come parte di il nome file espresso nella notazione base 10 (es. 000.bin).

Dipendenze

  • ninty-233 (concesso in licenza in base a GPLv3 o successivo) viene utilizzato per la generazione di dati ECDH e la firma/verifica ECSDA.
  • mbedtls (concesso in licenza con Apache 2.0) viene utilizzato per il calcolo dell’hash e le operazioni di crittografia AES-CBC.
  • Analisi dei keydata basata sul codice di hactool (concesso in licenza ISC).

Changelog v0.6

  • Aggiunto un elenco hardcoded con TitleID da DLC che possono essere convertiti nel formato <index>.bin. Qualsiasi altro DLC restituirà un errore. Grazie a ciò, non è più necessario inserire un TitleID principale.
  • Corretto il problema con i pacchetti WAD con dati di contenuto maggiori di U32_MAX (0xFFFFFFFF).

Changelog v0.5

  • Implementata generazione di pacchetti WAD fasulli installabili (intestazione + catena di certificati + ticket + TMD), salvati nella directory di output fornita utilizzando la convenzione di denominazione <title_id>_bogus.wad.
  • Questi pacchetti WAD fasulli possono essere utilizzati per installare sia ticket che TMD, se necessario, usando i normali gestori WAD. Errori come -1022 possono essere tranquillamente ignorati (ad es. I dati di contenuto non sono disponibili in questi WAD).

Download: wad2bin v0.6

Download: Source code wad2bin v0.6

Fonte: wiidatabase.de

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *