[Scena Switch] Rilasciato NUT Server v2.3

NUT Server è un semplice programma che funge da USB e server di rete per l’utilizzo con il manager/installer Tinfoil e Lithium su console Nintendo Switch.

L’applicazione ci permette di elencare i file NSP posizionati all’interno della directory dell’eseguibile nut.exe e di installarli sulla console Switch tramite un cavetto USB o una connessione di rete.

I giochi/DLC appariranno automaticamente sulla console Switch, nella sezione New Games di Tinfoil o Lithium pronti per poter essere installati.

GDrive Auth

Nut eseguirà l’autenticazione con gdrive se si crea un’applicazione gdrive e posizionerà il suo file credentials.json nella directory root di nut o nella directory conf.

Per generare o scaricare il file credentials.json seguite questo collegamento. Una volta correttamente impostato, potrete accedere a gdrive tramite Tinfoil, utilizzando il protocollo usbfs, nutfs o gdrive.

Installazione USB per Tinfoil

  • Eseguire lo script python nut.py dopo aver installato i moduli pip richiesti (gli utenti Windows possono utilizzare il programma nut.exe precompilato nella sezione di rilascio).
  • Seguire le indicazioni riportate nella pagina di rilascio per installare il driver USB.
  • Dopo aver eseguito il server, assicurarsi che i file NSP siano visibili nell’elenco. In caso contrario, modificare il percorso e fare clic sul pulsante “scan”.
  • Collegare il cavo USB dalla console Switch al PC.
  • Avviare l’applicazione Tinfoil sulla Switch per vedere elencati tutti i file NSP all’interno del server NUT, pronti per poter essere installati.

Server senza testa: python nut.py --usb

Guida

  • Scaricare l’archivio nut-master.zip ed estrarlo sul PC.
  • Scaricare e installare Python 3.6+ (se non già presente su PC).
  • Installare i seguenti moduli tramite pip:
    • pip3 install colorama pyopenssl requests tqdm unidecode Pillow BeautifulSoup4 urllib3 Flask pyusb pyqt5
  • Configurare nut.conf (vedi sotto).
  • Eseguire lo script digitando python3 nut.py --help per capire le opzioni.

Note

  • Se ti senti a tuo agio con git e desideri anche i metadati aggiornati per i tuoi scopi (Tinfoil si aggiorna automaticamente), puoi usare git clone --depth 1 https://github.com/blawar/nut.git

Installazione del server NUT per Tinfoil

  • Eseguire lo script server.py o l’applicazione precompilata nut.exe su Windows.
  • Dopo aver eseguito il server, assicurarsi che i file NSP siano visibili nell’elenco. In caso contrario, modificare il percorso e fare clic sul pulsante “Scan”.
  • Eseguire Tinfoil, andare su Location, quindi selezionare “Add New”. Immettere l’indirizzo IP, la porta, il nome utente e la password visualizzati nell’applicazione Nut Server, quindi premere Save.
  • Tutti i file NSP elencati nel server nut dovrebbero essere disponibili per l’installazione in Tinfoil.

Installazione driver USB

  • Scaricare Zadig da: https://zadig.akeo.ie/.
  • Con la console Switch collegata e Tinfoil in esecuzione, selezionare “Elenca tutti i dispositivi” nel menu delle opzioni in Zadig e selezionare libnx USB comms.
  • Scegliere libusbK dall’elenco dei driver e fare clic sul pulsante “Sostituisci driver”.
  • eseguire nut.exe o server.py.
  • Avviare Tinfoil sulla Switch e collegare il cavo USB dallo switch al PC oppure impostare una posizione del server nut utilizzando le informazioni visualizzate nel server nut.

Database dei titoli

Changelog v2.3

  • I file XCI e XCZ ora appaiono nelle normali scansioni usb:/ e nut:/.
  • Correzioni di bug per GDdrive, in cui alcune cartelle non elencavano correttamente i file.
  • Correzioni di bug di timeout USB.

Changelog v2.2C

  • Aggiunto supporto per la scansione di formati compressi NSZ/XCZ.

Changelog v2.1

Nut eseguirà l’autenticazione con gdrive se si crea un’applicazione gdrive e posiziona il suo file credentials.json nella directory root di nut o nella directory conf. Per generare o scaricare il file credentials.json seguite questo collegamento.

Una volta correttamente impostato, potrete accedere a gdrive tramite Tinfoil, utilizzando il protocollo usbfs, nutfs o gdrive. L’accesso a gdrive mentre si è connessi a nut scaricherà le credenziali, quindi non sarà necessario vincolare ulteriormente Nut a gdrive.

Download: NUT Server v2.3

Download: Source code NUT Server v2.3

Fonte: github.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *