Rivelate ulteriori informazioni per la prima modifica della Wii Mini

Rivelate ulteriori informazioni per la prima vera modifica della console Nintendo Wii Mini, nome in codice bluehax, l’hack sfrutta una vulnerabilità rilevata nel driver Bluetooth Broadcom.

La piccola console, come ben sappiamo non può collegarsi alla rete, nemmeno con l’ausilio di un adattatore Ethernet-USB disponibile come optional per Wii e Wii U, mentre l’esclusione di un lettore di schede SD ha impedito il caricamento di codice arbitrario.

Ora invece di utilizzare un browser internet, l’esecuzione di codice arbitrario avverrà attraverso l’esecuzione di un payload caricato da un dispositivo USB collegato alla console.

Gli utenti saranno dunque in grado di caricare ed eseguire applicazioni homebrew, e forse aprire le porte al gioco online con l’aiuto di hack e un adattatore LAN.

Certo l’exploit sta facendo buoni progressi avendo già raggiunto il 90% di completamento per lo stager Bluetooth ed essendo abbastanza coerente da essere chiamato utilizzabile, ma c’è comunque ancora molto lavoro da fare prima che venga rilasciata pubblicamente.

Vi è anche una certa possibilità che HackMii Installer sia incompatibile con la versione di iOS su Wii Mini, in tal caso sarà necessario trovare ulteriori exploit per farlo funzionare.

Stato del progetto

Citato dalla Roadmap scritta da @Fullmetal5 (dal server Discord):

Giusto per dare una piccola tabella di marcia: (in modo che le persone possano avere un’idea di ciò che deve essere fatto ora)

  1. Scrivere uno stager bluetooth per caricare i payload (%50 completo – Nota: questo è stato dichiarato di aver raggiunto il 90% in post successivi).
  2. Scrivere qualcosa per caricare payload più grandi da dispositivi USB.
  3. Verifica se gli exploit dell’installatore HackMii funzionano con le versioni di IOS presenti (se sono simili alle Wii U, potrebbero già avere exploit ma è possibile che siano diversi).
  4. Se gli exploit dell’installatore HackMii non funzionano allora dovrò scrivere il mio. (Non dovrebbe essere troppo difficile, iOS è noto per essere buggato. Inoltre probabilmente farò comunque questo passaggio per divertirmi).

In questo momento è in fase di test su alcuni giochi specifici, tuttavia, c’è una reale possibilità che funzioni immediatamente con il menu di sistema della Wii solo per la sua natura, eliminando così la necessità di un gioco dedicato.

Tutto quello che serve per farlo funzionare è un computer con interfaccia Bluetooth: non esiste ancora una guida definitiva all’uso, ma dovrebbe essere facile come eseguire un programma sul PC, premere il pulsante SYNC sulla console, ecc…

C’è solo un piccolissimo problema: Lo sviluppo è destinato solo su Linux e non è prevista alcuna versione Windows. Se riesci a superarlo, presto potrai goderti quel dolce e dolce homebrew sulla più piccola Wii che Nintendo abbia mai realizzato!

Fonte: gbatemp.net

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *