Home News Rilasciato emuiibo v0.3

[Scena Switch] Rilasciato emuiibo v0.3

961
0

Disponibile un nuovo e interessantissimo aggiornamento per emuiibo, lo strumento chiaramente ispirato a switch-nfp-mitm ci permette di dumpare e spoofare gli amiibo sulla console Switch.

Emuiibo è un processo in background, come i moduli di Atmosphere, hid-mitm, ecc…, quali servizi come NFP (nfp:user) di MitM per supportare l’emulazione Amiibo.

Questa nuova versione non necessita più di un dump NFC per poter funzionare, questo significa che per poter creare un amiibo emulato non dovrete fare altro che utilizzare il vostro ID univoco.

Tutto questo è stato reso possibile grazie ad una nuova struttura di file e directory introdotta in questa versione, che consente anche di scegliere se utilizzare il proprio amiibo virtuale per tutti i giochi o solo uno specifico.

Emuiibo include anche un nuovissimo strumento chiamato emuGUIibo, un’applicazione per PC facile da usare e che può essere utilizzata per creare e personalizzare amiibo virtuale.

L’applicazione si occuperà anche di recuperare l’ID univoco corretto utilizzando un’apposita API online pubblica, quindi non dovrete più preoccuparvi nemmeno di questo!

Un ID è solo un numero esadecimale condiviso tra tutte le figure dello stesso tipo e non è crittografato né utilizzato come chiave di crittografia, quindi ottenerle da Internet dovrebbe essere legale (pensaci come l’ID del titolo di un gioco).

Guida

Scaricate la versione più recente di emuiibo dalla repository, e andate ad estrarre la cartella /titles nel Custom Firmware attualmente installato sulla Switch (quindi sarebbe come <cfw>/titles/0100000000000352).

Secondo i test, dovrebbe funzionare su qualsiasi Custom Firmware che consenta di eseguire i sysmodules NSP (come appunto Atmosphere e ReiNX). Dovrete andare ad impostare anche il flag boot2, la cui posizione dipende dal Custom Firmware:

  • In Atmosphère: Creare un nuovo file e rinominarlo in boot2.flag all’interno della directory titles/0100000000000352/flags.
  • In ReiNX: Creare un nuovo file e rinominarlo in boot2.flag all’interno della directory titles/0100000000000352.

Combo

Tutte le combo di input vengono eseguite con la pressione di e premendo  in una direzione specifica (allo stesso tempo). Le combo devono (o dovrebbero) essere fatte prima o dopo che il gioco inizia a cercare gli amiibo.

  • Attiva l’emulazione amiibo: Premere (come se fosse un pulsante) e premere anche . Attiva/disattiva l’emulazione.
  • Attiva l’emulazione amiibo una sola volta: Come sopra, ma premendo il tasto . Attiva/disattiva l’emulazione una sola volta, dopo aver emulato un amiibo, si disattiverà automaticamente.
  • Disattiva l’emulazione amiibo: Come sopra, ma premendo il tasto . Attiva o disattiva l’emulazione degli amiibo e dovrebbe essere usato come un modo per assicurarti che sia attivato o disattivato, nel caso non si sappia se è attivato o meno.
  • Passa all’amiibo successivo: Come sopra, ma premendo il tasto . Passa al successivo amiibo all’interno della directory amiibo, se l’ultimo si riavvia con il primo. Ha effetto solo se l’emulazione amiibo è attivata.

Layout SD

  • La directory di Emuiibo è sd:/emuiibo.
  • Gli amiibo devono essere caricati tutti all’interno della directory sd:/emuiibo/amiibo. Ad esempio, un amiibo chiamato MyMario sarebbe sd:/emuiibo/amiibo/MyMario/<file json>.
  • Ogni volta che la console viene avviata, emuiibo salva tutti i mii all’interno della console sulla scheda SD. Il formato è sd:/emuiibo/miis/<index> - <name>/mii-charinfo.bin.

Emulazione amiibo

Emuiibo non richiede più dump per emulare gli amiibo. Al posto dei d

ump è possibile utilizzare il nuovo strumento emuGUIibo per generare gli amiibo virtuali.

Come funzionano gli amiibo virtuali?

Gli amiibo virtuali consistono in una cartella contenente diversi file JSON.

Un amiibo virtuale, per essere riconosciuto come valido, deve contenere file tag.json, register.json, common.json e model.json validi.

I nomi di questi file sono stati scelti in base al modo in cui la console elabora gli amiibo, suddivisi in 4 blocchi di dati elaborati (TagInfo, ModelInfo, CommonInfo e RegisterInfo).

L’unica parte rilevante di un amiibo, che identifica il tipo di amiibo, è l’ID amiibo. Ogni altro parametro può essere emulato o non è rilevante.

L’UUID NFC, presente sui dump NFC degli amiibo, viene generato casualmente con gli amiibo virtuali, poiché non è qualcosa di importante.

Mii

I Mii possono essere un problema quando si tenta di rendere Emuiibo facile da usare. Poiché il formato mii è un blocco di dati a 88 byte chiamato “CharInfo” e non abbiamo modo di vedere il rendering delle informazioni sui char ma nella console stessa, non esiste un modo semplice per cambiare il mii.

Note importanti

Se (con emuiibo attivato) il titolo risponde con un errore simile a “Nessun controller che supporta NFC trovato” probabilmente significa che emuiibo non è riuscito a fornire l’amiibo (amiibo sbagliato, errore interno, ecc…). Tale errore viene visualizzato a causa di limitazioni con codici di errore NFC reali.

Per gli sviluppatori

Emuiibo ospita anche un servizio personalizzato, nfp:emu, che può essere utilizzato per controllare lo swapping e l’emulazione di amiibo da parte di IPC. Una implementazione per C/C++ e libnx può essere trovata qui.

Changelog

  • Emuiibo è stato completamente riscritto, ciò che comporta diversi cambiamenti:
    • I movimenti degli amiibo dovrebbero essere più veloci ora poiché nelle versioni precedenti la directory degli amiibo sarebbe stata nuovamente sottoposta a scansione (quindi ripetuta su ogni amiibo) ogni volta che l’utente si spostava sul successivo amiibo.
    • La struttura degli amiibo e il layout del filesystem sono cambiati in MODO più appropriato. (vedi sotto)
  • Nuova struttura amiibo: I dump non sono più necessari!
    • L’unica parte rilevante di un amiibo è il suo ID univoco (il resto può essere emulato), quindi avendo un database online di questo ID, i dump sono inutili, ma ancora supportati.
    • Gli amiibo ora vanno ora all’interno di /emuiibo/amiibo/ per un layout di directory migliore. Non preoccuparti della retrocompatibilità. (vedi sotto)
    • Gli amiibo possono essere inseriti in /emuiibo/amiibo/ per essere utilizzati solo in quel gioco specifico. Gli amiibo al di fuori di quelle directory verranno utilizzati in qualsiasi gioco.
    • Retrocompatibilità per qualsiasi tipo di amiibo, considerando che ne esistono di 3 tipi: Single dump, formato 0.2.x e nuovo formato 0.3+.
  • Saluta il nuovo strumento per creare facilmente amiibo virtuali: – emuGUIibo!
    • Realizzato utilizzando Windows Form, quindi dovrebbe essere supportato da Mono.
    • Accede a un elenco completo di amiibo da un’API online, quindi l’utente deve solo selezionare un amiibo e personalizzarlo!
    • Gli amiibo vengono generati nella directory specificata dall’utente. Se viene rilevata un’unità con la directory /emuiibo, emuGUIibo supporrà che sia una scheda SD della console e predefinito (ma non forzato) quel percorso.
  • (Probabilmente per soli sviluppatori) Sostituito servizio nfp:emu:
    • I comandi sono stati rinominati e riordinati, quindi assicurati di aggiornare l’implementazione.
    • Aggiunto nuovo comando per ottenere la versione di emuiibo di 3 numeri interi (major.minor.micro).

Download: Emuiibo v0.3

Download: EmuGUIibo

Download: nfpemu-libnx

Download: Source code emuiibo v0.3

Fonte: gbatemp.net

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.