I progressi dell’emulatore RPCS3 nel mese di settembre

Il team al lavoro sull’emulatore della Playstation 3, RPCS3 ha diramato un rapporto sui progressi raggiunti nell’ultimo mese di settembre.

Lo sviluppatore kd-11, ha apportato importanti miglioramenti sull’emulazione grafica, mentre Nekotekina ha lavorato duramente per riuscire ad implementare un primo supporto per la rete.

Le statistiche, come riporta il grafico, registra un aumento dei titoli compatibili, in misura su tutte le categorie, appare interessante anche la percentuale dei giochi che ora riescono a superare l’introduzione.

Settembre
Agosto
Differenze globali
Differenze individuali
Giocabili44515,70%40314,99%0,71%4210,42%
Ingame83529,45%75728,15%1,30%7810,30%
Intro98134,60%90033,47%1,13%819,00%
Caricabili32311,39%29010,78%0,61%3311,38%
Niente2518,85%33912,61%-3,75%-88-25,96%
Totali2835(100%)2689(100%)1465,43%

Di seguito parte del changelog che raccoglie diverse correzioni migliorando ulteriormente la qualità del codice, ora l’emulatore permette di eseguire anche la scalatura delle texture sulla GPU, mentre migliora anche le prestazioni per le API Vulkan.

  • Correzioni per il bit blit in OpenGL. Bit blit è il processo di combinazione di due o più immagini bitmap (pensate alle immagini ordinarie 2D) in una sola. Il processo potrebbe essere semplice come mettere una piccola immagine sopra l’altra, o potrebbe essere una combinazione più avanzata. In entrambi i casi, un sacco di giochi di combattimento 2D e molti altri giochi ne fanno un uso intenso. Come si può vedere nel video sopra, questi titoli sono anche migliorati drasticamente.
  • Implementato un nuovo motore bit blit all’interno dell’hardware Vulkan. Questo porta un importante miglioramento delle prestazioni.
  • Ora è possibile che il thread grafico ci riprovi nel caso del ricevimento di comandi sconosciuti. Ciò è realmente possibile su di una vera PS3 e funziona intorno a molti disconnessioni strane in diversi giochi. Questi potrebbero essere bug di emulazione, ma sono spesso dei bug di gioco reali, questo ci porterebbe a lavorare su di una vera PS3.
  • Attualmente viene implementata la funzione batch di chiamata. C’erano molti giochi molto lenti che avrebbero lanciato migliaia di piccole chiamate all’hardware. Questo aumenta notevolmente l’avvio di alcuni giochi.
  • Corretti alcuni bug nella decompilazione shader e quindi si blocca, ad esempio, in alcuni giochi di Dragon Ball Z.
  • Migliorata la compatibilità con Mesa su Linux quando viene utilizzato OpenGL.
  • Le basi per il rendering in alta risoluzione sono più o meno completate. Il vero lavoro di attuazione ora può iniziare.
  • Rielaborazione e correzione di bug in tutte le varie aree per l’emulazione grafica e il rendering.

Galleria

Potrete scaricare la versione più recente dell’emulatore collegandovi a questo indirizzo per PC Windows e Linux. Se vi piace potrete anche contribuire allo sviluppo con una piccola donazione sul Patreon.

(Visited 394 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *