Annunciato THEC64 Mini, il Commodore 64 in versione ridotta

Era il 1982 quando la  Commodore Business Machines Inc. ha iniziato la commercializzazione del Commodore 64, e oggi a distanza di 35 anni Koch Media e Retro Games ltd hanno presentato una versione miniaturizzata dell’home computer.

THEC64 Mini intende replicare il successo riscosso da Nintendo attraverso il Classic NES Mini e il Super NES Mini, dotato di 64 giochi preinstallati, una porta HDMI, e un Joystick classico che può essere collegato ad una delle due porte USB. Il prezzo di questo gioiellino si aggira sui 79,90 euro, in vendita nei primi mesi del 2018.

L’unità emula in tutto il Commodore 64, è possibile anche collegare una tastiera esterna con cui poter iniziare a sviluppare programmi e applicazioni in Basic.

(Visited 270 times, 1 visits today)

10 commenti

  1. Prima di prenotarlo vorrei sapere se sarà possibile inserire altri giochi e se la tastiera funziona perché il fatto di collegare una tastiera attuale mi fa pensare…
    Grazie

  2. Non è chiaro perchè in un altra vecchia foto faceva vedere un’entrata sd di lato, era differente da questa attuale, ora come nel sito fa vedere solo 2 porte usb e uno di accensione, in precedenza avevo letto che i tasti erano funzionanti, ma se bisogna collegare una tastiera esterna allora mi viene da dire che i tasti saranno finti, alla fine il produttore delle raspy sta diventando ricco hahahaha

  3. Se i giochi avranno i caricamenti bibblici dell’originale, non penso avrà molto successo. Ormai tutti siamo abituati alle console “accendi e gioca” o ai caricamenti velocissimi dei moderni Pc. Accendere e aspettare 20 minuti prima di iniziare una partita ormai è impensabile

      1. io li odiavo profondamente! uscivi fuori a giocare e rientravi per giocare ad un titolo, l’attesa era veramente snervante e non era detto che poi ti caricava il gioco!

      2. Io delle mega b3st3mm1e caricando MYTH !
        20minuti per sentirti dire “welcome to myth” poi altri 20 per il primo livello che dovevi capire come superare ottenendo un tridente. E se morivi c’era pure un bug che impediva il proseguimento e dovevi ricaricare tutto! Arrivato al 13esimo livello senza salvataggi con 3 vite. Mai riuscito a finirlo.
        Ma chi ce lo faceva fare! 🤣

  4. oddio anche con le next gen aspetti 20 minuti per giocare 😀 accendo, aggiornamento sistema, check dati, controllo termosifone, trovato gioco, aggiorno gioco, doom 60 gb, oppure quando finalmente giochi la presentazione dura più della trilogia del signore degli anelli… forse molte case puntano sulle remaster delle remaster perchè hanno capito che: non hanno più idee, la gente preferisce il gioco immediato come una volta e queste console retrò gli rendono molto di più, chi ci gioca ha voglia di finirlo con molto più piacere di quelle nuove che dopo 5 minuti la spegni per noia.

  5. In rete dicono in effetti che la tastiera della versione mini non funziona è solo una replica ma dovrebbe uscire una versione full che credo dovrebbe avere la tastiera funzionante, molti altri giochi e la possibilità di aggiungerne altri. Io la volevo ordinare ma se faranno una versione full prenderò quella.
    Quando ho visto l’annuncio mi si sono brillati gli occhi, è stato il mio primo computer e ho tanti ricordi: serate a scrivere listati enormi e poi dando Run trovavo un sacco di errori… joystick con gli swich che rompevo all’ordine del giorno e che poi smontavo e rimontavo, cassette con un sacco di giochi che andavo settimanalmente a comprare in edicola,… insomma per me è un mito, è storia!
    Non appena ci danno più info su un eventuale versione full la compro ad occhi chiusi 🙂 e spero che altre news arrivino presto

  6. …giocavo solo ad un gioco, per me il migliore in assoluto che non sono mai riuscito a finire, probabilmente perché era buggato…

    Mystere: Fuga dal castello di Lockness

    questo gioco aveva una musica da urlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *