[Scena 3DS] Rilasciato GodMode9 v1.3.1 [aggiornato x1]

Il developer d0k3 ha rilasciato un nuovo aggiornamento per GodMode9 Explorer, l’applicazione homebrew ci offre un accesso completo ai file contenuti all’interno della console portatile Nintendo 3DS.

L’applicazione ci permette di copiare, cancellare e rinominare file e cartelle all’interno della scheda SD o nelle partizioni FAT dalla SysNAND e EmuNAND.

Guida rapida

Queste rapide istruzioni sono valide per chiunque abbia installato un entry point ARM9LoaderHax o SigHax con Custom Firmware Luma3DS (Luma3DS impostato con percorsi standard), ecco come configurarlo rapidamente:

  • [Solo A9LH] Rinominare GodMode9.bin (dall’archivio di rilascio) in X_GodMode9.bin (cambiare con un tasto a scelta) e caricarla nella directory sd:/luma/payloads/
  • [Solo SigHax] Rinominare GodMode9.firm (dall’archivio di rilascio) in X_GodMode9.firm (cambiare con un tasto a scelta) e caricarla nella directory sd:/luma/payloads/
  • Procuratevi in qualche modo i file aeskeydb.bin, seeddb.bin e encTitlekeys.bin (non chiedetemi dove e come), e caricateli nella directory sd:/ oppure sd:/files9 (facoltativo ma consigliato per una piena funzionalità).
  • Alcune informazioni utili: Se vi chiedete come effettuare un backup di tipo NAND, premete il tasto HOME ed entrate all’interno del menu dal titolo More.... Si può anche eseguire il backup della NAND tramite la semplice copia del file nand.bin / nand_min.bin in S:/.

Ora puoi eseguire GodMode9 tenendo premuto il pulsante (o qualsiasi altro pulsante selezionato) all’avvio. Maggiori informazioni per l’utilizzo dell’applicazione possono essere trovate nel wiki all’interno della repository ufficiale.

Changelog v1.3.0

  • Supporto orologio RTC – questo significa (tra le altre cose) le date corrette per le modifiche del file FAT. Assicurarsi di leggere la guida aggiornata.
  • Nuove variabili DATESTAMP/TIMESTAMP per lo scripting (vedi HelloScript.gm9, prendere nota degli script di backup NAND modificati).
  • Chainloading FIRM – grazie a @Wolfvak, per tutto il duro lavoro. L’opzione per questo è nel menu del pulsante A.
  • Indipendente dal FIRM – questo significa che GM9 ora può esaurire la partizione FIRM0/FIRM1. Non fatelo se non si sa esattamente cosa si stia facendo. Grazie ancora a @Wolfvak.
  • Ora puoi creare file dummy di qualsiasi dimensione tramite R + Y.
  • Il solito file batch pieno di piccole correzioni e miglioramenti.

Changelog v1.3.1

L’ultima versione ha rotto l’importante funzione di montaggio FAT, questo significava che alcune caratteristiche non funzionavano adeguatamente.

 

  • Corretto la funzione di montaggio dell’immagine FAT.
  • ISO 8601 standard utilizzato per data e ora.
  • Ora è possibile regolare la luminosità tramite il cursore del volume, per gentile concessione di @Wolfvak, con alcune aggiunte di @al3x10m.

Grazie a tutti (tutti e cinque voi, lol) che mi hanno indicato questo problema.

Grande ringraziamento per questo rilascio va a @Wolfvak, che ha reso possibile questo, anche @al3x10m, che ha fatto una grande quantità di test. La caratteristica dell’orologio RTC è stato resa possibile da @profi200, con qualche aiuto dall’autore di RTChanger @Storm-Eagle20. Grazie a tutti voi!

Importante suggerimento (1): Come indicato nella versione precedente, questa release rimuove tutti gli entrypoint diversi da FIRM. Utilizza una versione più vecchia se vuoi utilizzare un entrypoint pre-sighax.

Importante suggerimento (2): Unico requisito, il file aeskeydb.bin, uno perfetto può essere trovato in rete, è grande esattamente 1024 byte e ha un MD5 di A5B28945A7C051D7A0CD18AF0E580D1B. Si noti inoltre che su di un sistema boot9strapped questo è puramente opzionale.

Importante suggerimento (3): A partire da questa release, si consiglia di impostare correttamente l’orologio RTC. Trova l’opzione tramite il pulsante HOME -> Altro …. Inoltre, tenere presente che occorre risolvere l’orologio OS del sistema successivo.

Download: GodMode9 v1.3.1

Download: Source code GodMode9 v1.3.1

(Visited 148 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *