Home Nintendo New Nintendo 3DS Sabato il rilascio dell’exploit SSSpwn

[Scena 3DS] Sabato il rilascio dell’exploit SSSpwn

224
6

Arrivano notizie certe dal fronte, e dunque dopo diversi mesi di duro lavoro il developer Smealum ha reso una data per il rilascio del noto homebrew launcher SSSpwn.

homebrew

Il “Launcher” verrà rilasciato sabato 22 novembre, l’exploit utilizzato risulta molto simile al popolare hack per console Wii, dove attraverso un file boot.elf modificato ed inserito nella directory principale della scheda SD verrà lanciato ed installato aprendo un semplice messaggio mail (come abbiamo visto fare su Playstation Vita).

L’exploit funziona anche sul nuovo 3DS e per poterlo attivare avrete bisogno del suddetto link non ancora disponibile e dove vi verrà chiesto di inserire la versione del firmware montato sulla console portatile, purtroppo per installare l’exploit dovrete acquistare un gioco (ci ricorda tanto l’exploit PS Vita), disponibile sia in cartuccia che su eSHOP.

Una volta che l’exploit è installato, avrete l’Homebrew Channel, da dove sarà possibile spegnere il sistema, o rimuovere la scheda SD mentre nell’homebrew Channel potrete installare gli homebrew in formato .3DSX.

Questi homebrew prenderanno posto in una directory creata sulla root della scheda SD, e collocati in una cartella con il nome dell’homebrew installato. Il file viene rinominato boot.3dsx, e una volta che si reinserisce la scheda SD, l’Homebrew Channel riconoscerà automaticamente la presenza dell’applicazione e sarà in grado di eseguire l’homebrew.

I responsabili per l’ exploit hanno voluto chiarire ancora una volta che SSSpwn non aiuterà a caricare i backup 3DS ma solo applicazioni, emulatori o giochi homebrew. La pubblicazione della vulnerabilità sarà accompagnata dalla prima versione finale di 3DSCraft, una versione primitiva di minecraft.

6 Commenti

    • Lo vedo difficile, visto che lo stesso homebrew loader (detto da smea) non permette modifiche al kernel, lavorando a livello “userland” (es. la fotocamera, la scrittura di file su sd, interazioni con i registri della gpu, touch e schermo, ecc.. sono di dominio “pubblico”, ovvero sono accessibili a qualsiasi developer di giochi e applicazioni che possiedono una unità di dev, o che comunque vogliono eseguire del codice su 3ds)

  1. Non per dire, ma ho approfondito la questione del rom loader con uno dei stessi developer dell’exploit. Ecco che mi hanno detto:
    Some even think it’s a matter of making a ROM loader homebrew *facepalm*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.