Possibili soluzioni, riparare una Ps3 affetta da Ylod

La parola YLOD sta per Yellow Light ODeath e indica un problema che affligge alcune console PlayStation 3. Il problema si nota quando appare un led giallo all’accensione, seguito da un led rosso lampeggiante.

YLOD2

Il led giallo indica un guasto generale della console, che può essere di tipo Hardware o Software. Nel 99,5% dei casi il led giallo indica un surriscaldamento eccessivo, negli altri casi può indicare che l’Hard Disk si sia rotto (HDD failure), o che il sistema è corrotto a livello di firmware.

In questa guida andremo a ripercorrere tutte le possibili soluzioni al fine di poter riparare la nostra console.

Cause del guasto

La causa del surriscaldamento è la pasta termica, si consuma col tempo e perde efficienza (in media sui pc viene cambiata ogni 3 o 4 anni, ma dipende molto dalle marche), ma è anche a causa dello stagno sotto i processori (CPU e GPU), che ha rimpiazzato lo stagno piombo abolito nel 2004, perché altamente inquinante e quindi ad alte temperature si dissalda e non fa più contatto con la scheda madre.

La GPU risiede in un supporto chiamato BGA (Ball Grid Array), questi supporti vengono comunemente usati generalmente quando vengono richiamate tantissime connessioni in poco spazio, tenete presente che una GPU (o Chipset)  richiede poco meno di mille connessioni, queste a loro volta fanno riferimento ad altrettanti PAD (piazzole di rame) presenti sulla scheda madre, il contatto tra loro è stabilito attraverso delle microsfere di stagno di un diametro che generalmente varia sui 0,60 a 0,40 millimetri, potete facilmente immaginare la precisione millimetrica in cui devono essere disposte ed allineate.

Esistono molte altre apparecchiature (vedi xbox, i notebook ecc..) affette anch’esse da questo male risalenti agli anni 2006.

Possibili Riparazioni

Noi di Biteyourconsole.net consigliamo il Reballing, consiste nel riposizionare correttamente tutte le sfere di stagno tramite uno stencil dedicato per ogni tipo di chip (nel nostro caso la GPU della Playstation 3).

Tale chip viene poi riscaldato fino a raggiungere la temperatura di fusione delle sfere che ne permetterà la perfetta collocazione negli appositi alloggi del circuito.

Il chip viene quindi riposizionato sulla scheda madre con processo inverso.

Esistono diversi siti internet che, con ritiro e consegna a casa effettuano questo tipo di lavoro (vedi Recoverybios.com per esempio).

Esiste anche un altro metodo chiamato Reflow (sconsigliamo categoricamente questo tipo di riparazione).

Tentando questo metodo di riparazione potreste danneggiare la playstation 3, sinceratevi del fatto che se portate a riparare la console usino il metodo Reballing (il costo si aggira attorno ai 75 o 80 euro) e non il Reflow (il costo si aggira attorno ai 25 o 30 euro).

Attraverso una pistola (alcuni utilizzano il classico phon, con risultati scarsi), impostato a 350 gradi viene scaldata la GPU per una quindicina di secondi. In questo modo le sfere di stagno si sciolgono quel tanto per potersi poi (in fase di raffreddamento) riassestarsi sulle piste.

Consigliamo di far cambiare anche la pasta termica con una a base di argento, la migliore in assoluto è la Artic Silver 5 (la pasta termica Artic Silver 5 permette, se spalmata sul core del processore, di abbassare la temperatura del CPU da -3° a -12°C, grazie ai 3 tipi di particelle d’argento che la compongono e che offrono una conduzione termica ottimizzata).

fan

Installate l’applicazione Fan Control Utility versione 1.7, l’ applicazione consente di impostare la velocità della ventola per la vostra console PS3 o installando un payload è possibile controllare la velocità della ventola durante il gioco per mantenere la temperatura al di sotto della soglia limite. L’utility funziona su tutti i tipi di Custom Firmware (sia CEX che DEX).

Sito internet: www.recoverybios.com

Download: Fan Control Utility 1.7

 

(Visited 7.350 times, 1 visits today)

20 commenti

  1. il problema chiamato YLOD prima o poi colpisce le ps3 inferiori alle 80 giga..specialmente le 60 giga..dalle 80 giga in poi il problema è stato risolto..si può riparare ma prima o poi il problema ritornerà..

    1. Abbiamo voluto creare questa news per il semplice motivo che molti utenti che hanno riscontrato il suddetto problema non saprebbero come muoversi.

      1. ma la news ci sta e spiega in maniera precisa come ripararla da solo senza doverla mandare in riparazione..volevo solo dire a chi purtroppo riscontra il problema anche se la ripara c’è un’altissima probabilità che prima o poi si ripresenterà e dovrà ripararla ancora..spero solo che le prime ps4 che usciranno nn saranno difettose come le prime ps3..e tra l’altro costavano parecchio appena uscite e nn era carino quando ti si rompeva dopo pochi mesi e poi te la cambiavano con un’altra rigenerata che dopo una settima si rompe ancora..esperienza personale…

        1. C’è da dire che se si effettua un reballing con sferette al PIOMBO e ogni due anni si cambia pasta termica il problema non si può ripresentare. Se ci aggiungiamo anche fan control il problema non sussisterà 🙂

  2. raga di bityourconsole siete veramente promettenti cm sito…complimenti!!!dunque:ho la 40gb,mai affetta finora da YLOD(celo da 5anni e passa)ho cambiato VENTLA da 15lame a 19 lame,pasta termica ARTIC SILVER5,pulizia interna xfetta e tt i componenti sn perfetti cm nuovi……ho lasciato riposare 24ore dopo aver cambiato pasta(artic silver5)devo dire ke la artic5 è miracolosa,cioè voglio dire NN basta un ottima pasta termica xkè la tua AMATA ps3 duri(adiritturaxsempre) ma ci vogliono tanti accorgimenti(xme)io vi faccio un elenco delle cose ke ho fatto alla mia ps3 40gb:ventola 19lame,artic silver5(giusta quantità cioè un kikko di riso ,al max un pokino d+)pulizia interna,ho fatto molti fori nella parte sotto del case(dove cè la ventola),ho messo sotto la play 1 di quei ventilatori xtablet e ovviamente FUN CONTROL…XO DEVO DIRE KE IL payload nn lavora sempre bene,cioè delle volte in base al gioco ke gioki inzia a sballare(xme) es.the last of us demo è arrivato a 70 cpu e li supera…xme è meglio la modalità MANUALE xkè cosi stai sicuro…ovviamente vi dovete regolare in base alla ventola ke avete XKè DA 15 A 19 LAME LE COSE CAMBIANO ABBASTANZA DRASTICAMENTE….spero di essere stato utile xi possessori di ps3 da 60 40 80gb!!ROCK THAT SHIT!!!

  3. OVVIAMENTE ricordate ke la ventola è fatta xgirare……cioè nn vi preuccupate se la ventola fa un pokino di rumore se volete scordare ke significa ylod…..

  4. Peccato per il pessimo sito indicato… cosa ci azzecca poi..

    Spero sia solo una svista.. quando me lo hanno detto non riuscivo a crederci… su questo sito, non me l’aspettavo, sinceramente parlando 🙂

    Spero sia valsa la pena.

    1. Recoverybios.com è solo un sito di esempio, esistono molti siti che effettuano questo tipo di lavoro..

  5. Concordo su tutto. Ho riparato una decina di ps3 (sia da 60gb che da 80 e 40) con yold. Ogni soluzioni è e sarà sempre temporanea. Ogni tecnica esistente non può riparare quello che in realtà non si può riparare. I sensori di temperatura una volta danneggiati (completamente o in parte) rileveranno SEMPRE temperature errate. Unico sistema è forzare il raffreddamento in ogni modo, affinchè le temperature lette per quanto false siano restino nei parametri di tolleranza di funzionamento. Il reballing le riporta in vita ma senza macchine particolari e profili di saldatura collaudati rischia di far danni come ogni altro sistema di saldatura ad aria calda.
    Non risolve il problema, perchè lo yold non è solo causato da falsi contatti.
    C’è chi dirà che si può riparare con il phon della barbie e chi grazie a una pistola sverniciatrice. E’ come cercare di riparare un vaso rotto con un martello e chiodi.
    In ogni caso spesso è possibile con questi mezzi rozzi a riaccendere la ps3 e fare in tempo a backuppare i dati e salvataggi. Potrà andare anche per giorni interi, per poi morire senza alcun preavviso.

    1. infatti la mia grazie al cielo ylod nn la mai vista….e spero ke nn ne veda mai(mi tocco i gioelli di famiglia 🙂

  6. Ho spedito la ps3 60gb ad un tizio che lavora su ebay con ottimi feedback per il reballing, mi è sempbrata la soluzione migliore almeno ho l’esperienza di altra gente che già gli ha affidato la console.

  7. Un consiglio per tutti, se potete,evitate di affidare la vostra PS3 a recoverybios.
    Ci sono molte alternative in rete, più affidabili e più economiche.
    Io personalmente ho avuto un esperienza terribile, hanno danneggiato la mia PS3 e inventandosi assurdi escamotage per non addossarsene la colpa!
    State alla larga, ciao

  8. salve, io ho una ps3 60 gb affetto da questo problema, però nel mio si presenta solo all’avvio. Infatti dopo qualche tentativo, circa 6 tentativi, si avvia e non presenta più nessun problema, fino al prossimo riavvio.
    cosa mi consigliate di fare?

  9. salve, io recentemente ho riparato la ps3 fat da ylod, purtroppo nel rimuovere la calotta della gpu ho graffiato la parte verde del processore, può creare problemi ?
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *