[Guida] Come costruire un Cabinato Mame – 9° Parte

Problemi possibili

In realtà abbiamo finito tutto, questa parte è solo una raccolta di difficoltà e problematiche che hanno rallentato i lavori. Sbagli involontari che hanno reso tutto più difficile costruire quello che avevo in mente, senza contare che molte volte bastava pensarci prima per evitare tante ore di lavoro in più. Io le metto qua sotto, così che magari il tempo che ho sprecato io possa essere almeno utile a qualcuno.

Errori strutturali

– La struttura metallica per quanto versatile è fin troppo generosa come tolleranza rendendo il montaggio definitivo molto lungo e laborioso. Funziona alla grande ma forse si può pensare qualcosa di meglio.
– Il peso del monitor/tv è incredibile, per quanto un asse di truciolato di 2 cm di spessore possa sopportare il 30kg, state certi che prima o poi si imbarcherà. Mettete SUBITO delle barre di ferro distribuite nella zona centrale per non dover rifare tutto dopo.
– Verificate bene le distanze tra il pannello di controllo e il battente inferiore (tasti start sul fianco frontale). Ma fatelo a Joystick MONTATI, perchè lo spazio che occupano quest’ultimi SOTTO il piano è molto superiore a quello che c’è sulla plancia di controllo. Potrebbero non starci.
– Controllate bene quanti pezzi vi servono per tutta la struttura e disegnate tutti i pezzi sulle assi intere prima di cominciare a tagliare. Scoprirete che dagli scarti si possono ricavare molti pezzi che vi servono.
– Fate più mani di vernice prima o dopo 4 anni il risultato sarà ben diverso da quello che vedete ora.

Errori sul pannello di controllo

– Se decidete di usare una vecchia tastiera assicuratevi che il pc che usarete utilizzi un attacco adeguato, nel caso comprate un adattatore. E provate tutti i tasti PRIMA di mettervi a lavorare!
– Saldate BENE isolando ogni filo! O perderete 3 giorni come me per scoprire che il pc non funziona bene per colpa di un corto ballerino sul tasto ESC (ARGGH!).
– Sulla morsettiera segnatevi ogni lettera, così se si stacca un filo sapete a cosa serve. Potete fare la stassa cosa con del nastro di carta anche per ogni cavo.
– Se avete intenzione di costruire una trackball predisponete la disposizione per farlo subito, considerando posizione e spazio necessari.
– Verificate bene i tasti che vi servono per il mame, testatelo a lungo e scoprite i tasti standard che vi potrebbero servire sempre, anche quando giocate. Io ho scelto Esc (uscire), F3 (resettare il gioco), Invio (conferma e selezione), P (pausa), 5 e 6 (inserimento moneta), 1 e 2 (entrata giocatore 1 e 2), Tab (configurazione mame in gioco), e un altro che non ricordo ma che permette di variare il volume dei giochi.
Oltre i tasti destro e sinistro del mouse e le freccette direzionali abbiante al joystick 1. Il resto dei tasti a caso.
– Sempre per la trackball effettate luuunghi collegamenti tra i fotodiodi e il mouse. Vi torneranno comodi.
– Testate il funzionamento della trackball PRIMA di montarla, perchè molto probabilmente dovrete fare attenzione a non invertire gli assi x-y sia come posizione sia come senso di rotazione.
– A cablaggio finito ponete dei fermi sicuri sui cavi che vanno al pc (quindi mouse e tastiera) per evitare che uno strappone distrugga giorni di lavoro.

Errori sul monitor

– Scegliete un monitor da pc se potete, l’effetto sfuocato della tv può non piacere. Inoltre eviterete l’acquisto di attrezzature per interfacciare pc e tv. Altra cosa positiva è che si accenderà da solo e non tramite altri tasti.
– Evitate di far passare cavi di alimentazione accanto al monitor o i disturbi lo rovineranno

Errori sulla gettoniera.

– Nessuno in particolare, tranne il fatto che sarebbe utili controllare se c’è la scatola che alla fine raccoglie le monete, se no vi rotoleranno nel cabinato ovunque… Chi ci aveva pensato?

Errori sull’insegna

-Stampate sul plaxiglass, o il tempo sbiadirà i colori. Proteggete la vostra insegna anche con un foglio di plexy trasparente davanti.

Errori audio

-Nessuno, a parte i soliti disturbi dovuti alla vicinanza con cavi di alimentazione. Quindi occhio.

Errori su pc.

-Un sacco, ma dipende da cosa avete a disposizione. Scegliete qualcosa di semplice, senza minchiate aggiuntive. Qualcosa che si installi perfettamente solo con il cd di xp, senza driver dedicati per chissà quale funzione.
– Verificate bene il funzionamento di tutto per giorni prima di ritenervi soddisfatti
– Montate 2 hd, uno per il sistema operativo (20gb bastano e avanzano) e uno grosso per le roms, il mame e i frontend. Cosi in caso di rottura, basta installare xp.
– Usate tutto quello che collegherete ma verificate che siano dotati di connettori recenti. Meglio se usb, o fra qualche anno se vorrete aggiornare il pc vi troverete con un sacco di lavoro da rifare. Parlo della tastiera/plusantiera e della trackball (HARRRGHGHGH)
– Evitate antivirus, e internet, occupano solo memoria.
– NON INSTALLATE ILSERVICE PACK 3 CHE NON SERVE A UN CAZZO! Fermatevi al sp2 che è più leggero e stabile.
– potete collegare al tasti power del pc un pulsante che vada direttamente sulla plancia di controllo. Si accenderà tutto con un tasto (se avete un monitor). Unico svantaggio che potrete anche spegnere tutto per caso…
– Implementate una tastiera (anche senza fili) sul cabianto, vi tornerà utile più di una volta.

 

Grazie a  Sephir per la gentile concessione!

 

Via

 

 

(Visited 145 times, 1 visits today)

5 commenti

  1. non eri obbligato a leggerla. a me é piaciuta,anche se avrei voluto una sezione dedicata alla scelta versione-utilizzo-comfigurazione del mame e delle roms.

  2. bisogna apprezzare il lavoro svolto e non criticare (ne ho sentite troppe di critiche), bisogna dire che cmq youtube è pieno di video guide sulla realizzazione di un cabinato mame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *