[Guida] Come costruire un Cabinato Mame – 1° Parte

In questi giorni di festa vogliamo proporvi come costruirsi un Cabinato Mame fatto in casa. La guida nasce da un idea di un nostro utente, Sephir, che ci ha contattato chiedendoci di dare spazio all’idea di un proprio amico, Nathan, che si è costruito un cabinato mame con le proprie mani e ha creato una grande guida.

Noi abbiamo accolto con grande piacere tale proposta e scriveremo un articolo al giorno della guida, così, tutti coloro che saranno interessati a costruirsi un Cabinato Mame, possano prendere “carta e penna” e appuntarsi i vari passaggi da eseguire.

Come preannunciato la guida è stata scritta interamente da Nathan e Sephir, quindi tutti i meriti vanno a loro, troverete le fonte delle varie parti della guida a fine articolo.

Fatta questa premessa doverosa, iniziamo con la guida vera e propria.

Partiamo dal capire che cos’è un cabinato mame.

Dobbiamo tornare indietro nel tempo, negli anni 80-90 dove i veri videogiochi costavano cifre esorbitanti e si trovavano nei bar e nelle sala giochi. Erano dei “cassoni” di legno variopinti (cabinati) che funzionavano a monete.

Potremmo definirli videogiochi da bar, capaci di ingurgitare migliaia di monetine per regalare ore di divertimento con videogiochi che all’epoca erano tecnologicamente avanzatissimi. Non esisteva una tecnologia casalinga a basso costo che potesse permettere alle masse di possederne uno, e molto spesso per poter giocare ad un gioco da bar dovevamo adattarci a conversioni malfatte e limitate che potessero funzionare con le consolle e computer domestici, infinitamente meno potenti.

Tuttavia molti di voi ricorderanno che capolavori come Street Fighter 2, Mortal Kombat, Puzzle Bobble, Metal Slug abbiano dominato le sale giochi per decenni, offrendoci in cambio di un numero esagerato di 500L (o anche 200L) ore di divertimento puro.

Ora nei bar dominano i videopoker, e i videogiochi sono spariti o quasi, nelle case ci sono ps3, wii e xbox, e le vecchie glorie sono praticamente scomparse. A nostro vantaggio però abbiamo dei pc potentissimi che potrebbero permetterci senza problemi di giocare a videogiochi ora tecnicamente ridicoli.

Da qui l’idea di costruire in modo artigianale un vecchio videogioco, sfruttando tutta la tecnologia disponibile a pochi euro per ottenere una replica molto simile a quella di un cabinato da bar del fine 1900.
Cercherò di spiegarvi alla meglio come ho costruito il mio, descrivendovi come fare, materiali, come operare, per realizzare un cabinato personalizzabile come volete, contenente non solo il vostro videogioco preferito, ma migliaia di giochi, portandovi in casa una vera sala giochi con tutti i più grandi successi del passato!

Vi avverto, non sarà facile, richiederà tempo, fatica, lavoro, e anche un pò di soldi.
Indispensabili conoscenze minime di elettronica e informatica, non vi spiegherò passo passo cos’è un pulsante, ne come saldare. Ci vorrebbe un’enciclopedia e non capireste lo stesso. Sarò generico ma con qualche video forse capirete meglio cosa fare.

 

Grazie a  Sephir per la gentile concessione!

 

VIA

 

 

(Visited 2.667 times, 1 visits today)

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *