[Impariamo a programmare] Corso base di programmazione lezione 6

Buongiorno amici, siamo arrivati alla sesta lezione di questo nostro corso di programmazione, oggi vi spiegherò il significato di tipo di dato e l’istruzione di assegnazione.

binary2

 

Riepilogo…

Ribadiamo il concetto di variabile e costante, abbiamo detto che un programma è un insieme di istruzioni, queste istruzioni agiscono su dei dati, questi dati sono memorizzati all’interno di un area di memoria del calcolatore, bene, quando un programmatore vuole utilizzare questi dati per compiere una elaborazione dovrà scrivere l’indirizzo della locazione di memoria nella quale quel particolare dato è stato memorizzato.

Per il programmatore è molto più semplice ricordarsi assegnando un nome simbolico ad un indirizzo di memoria, anziché ricordarsi l’indirizzo stesso di memoria.

Per questo il programmatore, durante La creazione di un programma dice al compilatore riservami uno spazio di memoria dove io posso andare a inserire un particolare dato, quest’area di memoria viene identificata da un nome simbolico, rappresentata dalla nostra variabile, e il valore di questa locazione di memoria è il valore che la variabile assume in un dato momento.

La differenza fra variabile e costante, e che il valore della variabile può essere modificata durante l’esecuzione di un programma, il valore di una costante rimane tale per tutta la durata del programma stesso.

I tipi di dato sono importantissimi per la programmazione, in particolar modo quando si definiscono le variabili, perché quando si definiscono le variabili, bisogna anche identificare quelle che sono le caratteristiche che questa variabile deve avere, è in particolare quando si parla di variabile si definisce un dominio di definizione, questo dominio serve per far capire al compilatore quali valori possono essere assunti dalle variabili quali sono gli operatori che si possono utilizzare per agire su queste variabili e quali sono i simboli che si possono utilizzare per comporre un dato.

Un esempio, definiamo due variabili di tipo intero, ecco, quando diciamo di tipo intero stiamo definendo un dominio, gli operatori saranno di somma e di moltiplicazione e i simboli per comporre un numero appunto le cifre.

Istruzione di assegnazione.

L’istruzione di assegnazione serve per assegnare un nuovo valore ad una variabile: la sintassi che verrà utilizzata per rappresentare questa istruzione è: <identificatore> ← <espressione>.

L’identificatore è il nome simbolico della istruzione, l’espressione calcolerà il nuovo valore da assegnare alla variabile.

Esempi:

A‘ ‘‘‘‘‘‘‘•← ‘15                A = 15;

B ← 26                B = 26;

A ← 35+15         A = 35+15;

 

Per adesso è tutto amici, alla prossima lezione.

(Visited 14 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *