Kim Dotcom: “MegaUpload sta per tornare!!!”

Per tutti coloro che, con la chiusura di MegaUpload e Megavideo hanno perso una parte di se, Kim Dotcom annuncia il ritorno del servizio di file-hosting più famoso di sempre. Dopo la turbolenta vicenda sulla chiusura dei propri siti, Kim Dotcom annuncia di aver vinto la causa legale che lo vedeva indagato, dopo di che ha annunciato quanto segue:

 

Ebbene si amici, non è un miraggio MegaUpload tornerà.

Ma partiamo dall’inizio. Kim Dotcom, fondatore e proprietario di MegaUpload e Megavideo fu accusato di pirateria informatica. Dopo svariati mesi di cause legali (con la conseguente chiusura dei siti) Kim è finalmente tornato libero. La causa si è conclusa con un “nulla di fatto”, di seguito la sentenza pronunziata dal giudice:

New Zealand High Court Judge Helen Winkelmann ruled Thursday that the warrants did not adequately describe the offenses alleged… “Indeed they fell well short of that,” she said. “They were general warrants, and as such, are invalid.” She also ruled that it was unlawful for the data confiscated in the raid to have been sent offshore.

Riassumendo le parole del giudice, sono cadute tutte le accuse riguardanti Kim Dotcom, facendo di lui un uomo nuovamente libero.

Poco dopo tale notizia, Kim, ha annunciato, tramite Twitter, di voler tornare al lavoro, ma soprattutto, di voler riaprire MegaUpload, che secondo lui sarà, più grande, più veloce, gratuito e protetto dai vari attacchi esterni.

MegaUpload tornerà ragazzi!!!

Fonte ufficiale!

(Visited 20 times, 1 visits today)

6 commenti

  1. scusate ma con “megaupload sta per riaprire” intendete che ne apriranno uno nuovo oppure proprio lui identico e cosa più importante visto che in un altra NEWS avevate detto che i server contenenti i file di megaupload sono ancora attivi quando riaprira ci saranno di nuovo i vecchi file?

  2. speriamo….cmq credo che i vecchi file rimarranno online per un po giusto per farli recuperare poi verrà tutto formattato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *