[Scena Switch] Rilasciato Rekado v2.2.1

Il developer Pavel Rekun ha pubblicato un nuovo aggiornamento per l’applicazione Rekado, il launcher, sviluppato in Kotlin e C++ ci permette di lanciare payload e Lakka dai dispositivi Android su Nintendo Switch.

Il particolare Fusee Launcher non richiede privilegi di root sui dispositivi Android, dovrebbe supportare tutte le versioni dal 4.4.2 a salire, mentre include al suo interno i payload SX Loader e Lakka, insieme ai file coreboot.

Guida

  • Scaricare e installare il file .apk sul dispositivo Android.
  • Ora procuratevi un cavetto USB per collegare il dispositivo Android alla console Nintendo Switch, si consiglia di utilizzare un cavo da A a C e un adattatore USB OTG.

  • Nella categoria Payloads, fare click sul pulsante con il segno “+” per selezionare il payload precaricato dalla memoria del tuo dispositivo, potrete anche scegliere i payload da trasferire nella cartella Rekado del dispositivo Android oppure potrete fare uso del payload predefinito (SX OS).
  • Eseguite la console Switch in modalità RCM. La Switch si accenderà da solo una volta collegata, assicuratevi di tenere premuto il tasto VOLUME +.
  • Collegate il dispositivo Android alla Switch e consentite l’autorizzazione per l’accesso USB, se necessario. Pazientate fino a quando il programma vi chiederà di selezionare se iniettare il payload o caricare Lakka. Se si sceglie payload, selezionate il file da caricare, mentre se si sceglie Lakka non dovrete fare altro che aspettare il caricamento del programma.

FAQ

Domanda: L’applicazione richiede il Root del dispositivo Android?

Risposta: L’applicazione non richiede Root sul tuo dispositivo.

Domanda: Questo strumento può danneggiare o portare al brick il mio dispositivo e la console?

Risposta: Questo non dovrebbe succedere quando si usano i payload “corretti”. Ma io non sono responsabile per possibili problemi.

Domanda: Recado eseguirà mai Linux?

Risposta: Sì, a partire dall’aggiornamento 2.0, Rekado può avviare la distribuzione di Lakka.

Ringraziamenti

Grazie a DavidBuchanan314 per la creazione di NXLoader.

Changelog v1.2

  • Aggiunta la possibilità di rimuovere tutti i payload introdotti dalle Impostazioni.
  • Aggiunta l’opzione “Auto injector” per iniettare payload senza necessità di selezionare payload in Impostazioni.
  • Aggiunto metodo per pulire completamente i log.

Changelog v1.3

  • Aggiunto auto aggiornamento per controllare gli aggiornamenti dell’applicazione (#4).
  • Aggiunta la possibilità di selezionare i payload dalla memoria esterna (#5).
  • Migliorata la progettazione della finestra di dialogo del selettore del payload.

Changelog v2.0

  • Aggiunto loader Lakka
  • Aggiornata l’cona con supporto per l’icona adattabile.
  • Risolto bug che impediva di navigare nella gerarchia delle cartelle quando si selezionavano i payload.
  • Risolti vari bug con “Auto-injector.
  • Corretta la perdita di memoria durante la connessione “phone-switch”.

Changelog v2.1

  • Aggiunto il supporto per i temi Light e Dark (AMOLED).
  • Aggiunto supporto per cambiare il colore dell’accento.

Changelog v2.1.1

Corretto il boot di Lakka (aggiornato coreboot).

Nota: A partire dalla versione 2.2, dovrete caricare e aggiornare manualmente i coreboot. Non verrà più spedito.

Changelog v2.2

  • Aggiunta la possibilità di caricare i propri file “coreboot” e aggiornarli in seguito.
  • Aggiunta la possibilità di supportare lo sviluppo di applicazioni (donazione).
  • Corretto l’errore con la descrizione dell’attività “light” in tema scuro.
  • Corretto il crash in Settings, quando non è stato concesso il permesso di archiviazione.

Changelog v2.2.1

  • Migliorato il supporto per Android Pie (9.0).
  • Aggiunte piccole FAQ per il file coreboot.
  • Corretto bug con data di aggiornamento null del nome del file coreboot.
  • Corretto il crash in Settings, quando non è stata concessa l’autorizzazione allo storage (di nuovo).

Download: Rekado APK v2.2.1

Download: Source code Rekado APK v2.2.1



Source : github.com

(Visited 1 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *