BootRom exploit SigHax rilasciato ufficialmente [beta v0.2]

Il developer Derrek ha rilasciato ufficialmente SigHax (SignatureHax), l’exploit al BootRom è stato rivelato durante l’ultima conferenza 33c3.

L’exploit potrebbe mandare in pensione l’attuale A9LH, usiamo il condizionale perché si tratta ancora di una prima beta pubblica, e c’è comunque chi preferisce non rischiare di murare la console, in una scala da 1 a 10 riteniamo che si trovino sullo stesso livello.

SigHax è in grado di effettuare il dump del BootRom e di firmare l’immagine della NAND, dunque alquanto diverso dall’utilizzo del payload. Sostanzialmente ci permette di sfruttare la verifica della firma sul BootRom per eseguire un firmware personalizzato, e comunque non firmato.

Queste parole hanno comunque un significato netto, l’utente vuole sapere se è possibile installare un Custom Firmware sul più recente software di sistema, ebbene si, attraverso l’installazione del boot9strap che può essere eseguito sia in Hardmod che attraverso DSiWare.

Vuoi eseguire la modifica sulla tua console portatile? Visita la pagina 3ds.guide

Cosa rende interessante SigHax è presto detto, trattandosi di un exploit al BootRom non può essere patchato attraverso un aggiornamento del firmware, ma solo attraverso un nuovo hardware, come ad esempio il New 2DS XL, allo stato attuale l’exploit può essere eseguito su 3DS, New 3DS e 2DS.

SigHax installer (beta)

  • L’installer in versione beta andrà ad installare l’exploit SigHax sulla console, attualmente disponibile nel formato FIRM e come payload arm9loaderhax.
  • Il firmware che si desidera installare deve essere rinominato in “target_firm.bin” e bisogna metterlo all’interno della scheda SD.
  • Per eseguire SigHax installer si rende comunque necessaria l’esecuzione di codice ARM9.

Nota: Purtroppo, non è possibile installare direttamente Luma 3DS, si rende dunque necessaria l’installazione di un chainloader.

Attenzione: non installate firmware casuali, altrimenti si rischia un brick! Dal momento che si tratta di una versione beta, si consiglia di eseguire prima un backup della NAND.

Aggiornamento da A9LH

  • Scaricate l’ultima versione del payload A9LH per “sighax installer” da questo indirizzo.
  • Non dovrete fare altro che copiare il file arm9loaderhax.bin all’interno della scheda SD e seguire le istruzioni sullo schermo del programma di installazione.
  • Volendo potrete scegliere di disinstallare A9LH una volta che SigHax è stato installato con successo. Non è necessario alcun file di backup pre-A9LH.


Source : sighax.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *