[Scena 3DS] Rilasciato Custom Firmware Luma3DS v6.6

La sviluppatrice italiana AuroraWright ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il Custom Firmware Luma3DS, questa nuova versione rende possibile l’utilizzo di arm9loaderhax.bin dal CTRNAND con la scheda SD inserita.

luma3DS

Luma3DS (ex AureiNand) riprende in pieno il lavoro del Custom Firmware ReiNand del developer Reisyukaku con l’aggiunta di diverse modifiche uniche non presenti nella release originale.

Il menu apparirà in automatico se non viene trovato il file di configurazione oppure potrete richiamarlo tenendo premuto il tasto select1durante il caricamento del sistema (in sostituzione alle flag). Volendo potrete specificare se avviare in automatico la SysNAND o meno e di attivare una opzione per il caricamento di un file txt.

Il testo deve avere esattamente sei caratteri: tre per la regione (“JPN”, “USA”, “EUR”, “AUS”, “CHN”, “KOR”, “TWN”), uno spazio, e due per la lingua (“JP”, “EN”, “FR”, “DE”, “IT”, “ES”, “ZH”, “KO”, “NL”, “PT”, “RU”, “TW”).

Modalità normal

  • Normalmente la emuNAND si avvia automaticamente. Tenendo premuto il pulsante ButtonIcon-Wii_U-B potrete avviare la seconda emuNAND (se presente), questo non fa differenza se si fa uso di una sola emuNAND.
  • Se si tiene premuto il tasto ButtonIcon-Wii_U-R all’avvio, la sysNAND verrà avviata con il firmware.bin sulla scheda SD e la firma dei controlli patchati (come Brickway).
  • Potrete avviare la sysNAND con il FIRM 9.0. Per fare questo si deve tenere premuto icon007 all’avvio. Se non si utilizza A9LH e la console (O3DS) non è su 9.x, verrà comunque rilevata ma andrà a generare uno schermo nero.

Modalità “sysNAND aggiornata”

  • Per fare questo si rende necessario A9LH (altrimenti non avrebbe effetto), è possibile passare per la creazione del file “/rei/updatedsysnand”.
  • Normalmente la sysNAND si avvia automaticamente.
  • Se si tiene premuto il tasto icon007 al boot, l’emuNAND verrà avviata con il file firmware90.bin sulla scheda SD, in modo da poter utilizzare l’exploit (si rende necessario creare una emuNAND 9.0/9.2 per questo).
  • Se si tiene premuto il tasto ButtonIcon-Wii_U-R al boot, l’emuNAND verrà avviata con il file firmware.bin sulla scheda SD. Tenendo premuto il pulsante ButtonIcon-Wii_U-B potrete avviare la seconda emuNAND (se presente), questo non fa differenza se si fa uso di una sola emuNAND.

Differenze Arm9LoaderHax

  • Se si desidera avviare il FIRM 9,0, è necessario il firmware90.bin corretto per il tipo di console (Old/New), lo si può trovare nelle cartelle rei-n3ds e rei-o3ds, all’interno della cartella A9LH nel FIRMs.7z. Va messo nella cartella aurei.
  • Un avvio con A9LH è rilevato automaticamente, e quando si carica la SysNAND con A9LH il FIRM viene automaticamente patchato per evitare di sovrascrivere l’A9LH.
  • Quando avviene un soft (o “MCU”) reboot (come all’uscita da Impostazioni di sistema), AuReiNand si ricorderà e forzerà l’ultima modalità di avvio utilizzata. Questo è per rimanere facilmente sulla NAND che si era avviata (Emu/Sys). È possibile ignorare questo tenendo premuto 50px-ButtonIcon-Wii_U-A, che farà comportare AuReiNand come ad un’accensione da console spenta (in modo da poter utilizzare gli stessi tasti – o nessun tasto – del solito per scegliere la modalità di avvio).
  • Infine, quando si esce da un gioco GBA, sarà in ogni caso forzato l’avvio in SysNAND. Questo è per evitare la perdita del salvataggio.

Gestire più Payload

Questa funzione è stata aggiunta dalla versione 3.9 di ReiNAND Mod. Create una nuova cartella e rinominatela in “payload” all’interno della directory aurei, caricate il file “default.bin” al suo interno (rinominate il file arm9payload.bin esistente se ne avete uno), e (opzionalmente) questi altri payload:

  • b.bin, x.bin, y.bin, select.bin, start.bin, right.bin, left.bin, up.bin, down.bin (il payload default.bin viene caricato tenendo premuto entrambi i pulsanti icon007 e ButtonIcon-Wii_U-R mentre per tutti gli altri dovrete premere il tasto icon007 con il pulsante corrispondente caricare il payload).

Inoltre, il nuovo loader eseguirà automaticamente l’init dello schermo prima di lanciare i payload, se questo non è stato già fatto da A9LH. Se si sta usando un A9LH senza inizializzazione degli schermi, questo verrà fatto automaticamente prima di avviare il payload.

Nota: Non potrete avere due emuNAND 9.0, mentre se si vuole almeno un emuNAND 9.0, questa deve essere la prima. Per avviare la seconda, premere ButtonIcon-Wii_U-R + ButtonIcon-Wii_U-B in modalità sysNAND aggiornato, o semplicemente ButtonIcon-Wii_U-B in modalità normale. Il codice andrà a ripiegare per la prima emuNAND se la seconda non viene trovata.

Installazione

La presente guida proviene dalla pagina wiki del Custom Firmware Luma3DS.

Scaricate ed estraete l’archivio dell’ultimo aggiornamento di Luma3DS.

Luma3DSarchivio

Ora copiate i seguenti file e cartelle a seconda dell’exploit utilizzato.

  • Verde e Blu per A9LH.
  • Verde e Rosa per Menuhax, Browserhax o qualsiasi altro exploit *hax.

Nota: A partire dalla versione 6.0 del Custom Firmware Luma3DS, la cartella “luma” verrà creata in automatico.

A partire dalla versione 5.0 di Luma3DS non è più necessario l’uso del firmware, e a partire dalla versione 6.0, dal momento che il Custom Firmware NTR è stato aggiornato per supportare la versione 11.0, il supporto per il file firmware.bin si limita all’avvio della NAND 3.x-4.x.

Per avviare la NAND 3.x-4.x dovrete andare a scaricare il firmware da questo link, selezionate la cartella corretta per il dispositivo e copiatelo nella cartella ‘luma’.

Changelog v6.6

  • Reso possibile l’utilizzo di arm9loaderhax.bin dal CTRNAND con la scheda SD inserita (i giochi DS, DSi , GBA e con memoria estesa ora funzioneranno senza problemi).
  • Fixata la patch per la CPU su New 3DS che interessa titoli che già fanno uso di un clock della CPU superiore e L2 cache (New 3DS titoli esclusivi e altri come Smash Bros e Pokemon S/M). Se “Clock” o “L2” sono selezionati, questi titoli ora manterranno la loro impostazione normale (Clock + L2).
  • Aumentata la compatibilità di emulazione regione/lingua, alcuni titoli rari ora stanno lavorando.
  • Aggiunto il supporto per NCCHs zerokey-encrypted per NAND e la scheda SD. Questo rende possibile l’utilizzo di alcune vecchie file CIA dell’era Gateway.
  • Se l’opzione sviluppatore UNITINFO è selezionata, si sarà in grado di installare file CIA criptati con la normalkey da sviluppatore 0x3D (come quelle SDK). Questo permetterà di eseguire file CIA di dettaglio crittografate (tutti i titoli già installati continueranno a lavorare in entrambi i casi).
  • Migliorato il supporto per le unità di sviluppo (grazie a @SciresM), i FIRM 9.5+ ora possono essere regolarmente avviate, 7.x+ può essere avviato da 4.x, e gli aggiornamenti di sistema non andranno a sovrascrivere A9LH.
  • Fixato il supporto per le versioni del sistema 7.x e inferiore.
  • Corretti bug nelle eccezioni dei gestori.

Changelog v6.5

  • Pieno supporto CTRNAND: Se la scheda SD non è presente, è possibile avviare Luma da CTRNAND con un A9LH compatibile con l’installazione. Sul CTRNAND, la cartella luma si trova in /rw e può essere gestito con strumenti come FBI e GodMode9. Le opzioni EmuNAND saranno nascoste automaticamente.
  • Aggiunti controlli di sicurezza per tutta Luma quando possibile, questo include anche le patch FIRM (se la patch fallisce, Luma andrà a visualizzare la quantità delle patch fallite o arrestate).
  • Creata un’eccezione dei dump parser in uscita per smontare il codice del dumping ove possibile.
  • Patcha i modelli al Kernel9 che ora guardano solo al Kernel9 (potrebbe velocizzare l’applicazione delle patch).
  • FIRM AGB e TWL da 3.0 in poi ora sono supportati (anziché solo le versioni più recenti).
  • Fixata la patch anti-anti-declassamento su FIRM 11.2.
  • Rimossa la patch per il controllo degli aggiornamenti dall’eShop in quanto ha causato più problemi di quanti ne risolve, e lo sfondo aggiorna patch che non ha funzionato affatto.
  • Ammesso l’utilizzo del FIRM SysNAND con EmuNAND e viceversa (booting con ButtonIcon-Wii_U-R) se non si utilizza A9LH.
  • Corretto il bug che rendeva impossibile stampare su schermo dopo il caricamento del FIRM.
  • Corretti alcuni file nelle cartelle del FIRM che non permetteva il corretto caricamento del FIRM.
  • Maggiore pulizia/Fixati bug minori/modificata la struttura interna del codice, rimosse diverse ipotesi e passate alle struct, ove possibile.

Da questa nuova versione il Custom Firmware Luma3DS non supporterà i FIRM pre-patchati o altri titoli di sistema con le stesse patch di Luma. I titoli comuni pre-patchati includono NS, Home Menu, TWL_FIRM e AGB_FIRM (in questi casi si può scegliere di utilizzare svcBreak nel loader o un arresto all’avvio di giochi DS/GBA).

Pulire le versioni di questi titoli, devono essere reinstallati prima di effettuare l’aggiornamento (consultare il wiki per una breve guida).

Spoiler: Changelog precedenti SelezionaMostra

Nota: Per tutti i Changelog seguite il collegamento sulla repository di Luma3DS.

Download: Source Code Custom Firmware Luma3DS v6.6



Source : github.com


1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *