Sony annuncia due nuovi controller per Playstation 4

Sony ha recentemente dichiarato di non voler produrre un controller Elite per Playstation 4 e Playstation 4 Pro, ma la produzione di terze parti non si ferma, ed ecco che sul Playstation Blog appaiono il Razer Raiju e il Nacon Revolution Pro.

elitepro

I due controller sono stati approvati da Sony e prodotti su licenza ufficiale, il lancio dovrebbe avvenire durante il periodo Natalizio, entrambi i controller sono stati realizzati per affrontare tornei eSport.

Caratteristiche

Raiju di Razer

  • Due levette extra e due grilletti rimovibili aggiuntivi.
  • Pannello di controllo integrato sulla parte anteriore del controller.
  • Pulsanti di blocco del grilletto e modalità di grilletto sensibile per una risposta del tasto ottimale.
  • Due profili personalizzati attivabili immediatamente e modificabili in qualsiasi momento.
  • Jack cuffie da 3,5 mm e controlli del volume e del microfono delle cuffie dedicati.
  • Testine in gomma rimovibili per le levette analogiche per una maggiore presa durante le sessioni di gioco più intense.
  • Compatibilità con tutti i sistemi PS4 mediante il cavo USB in tessuto lungo 3 m, rimovibile per essere riposto facilmente.

Revolution di Nacon

  • Levette analogiche con inclinazione fino a 46°, ottimizzate con firmware innovativo per offrire massima precisione e grande portata nelle esperienze eSport.
  • Quattro tasti di scelta rapida aggiuntivi.
  • Pad direzionale a otto vie.
  • Quattro profili personalizzabili, tutti configurabili tramite l’applicazione per PC dedicata, per consentire ai giocatori di: riassegnare tasti, assegnare macro ai quattro comandi di scelta rapida e modificare la sensibilità di grilletto e levette analogiche.
  • Due scomparti interni con sei pesi aggiuntivi, per un equilibrio e un design personalizzato.
  • Compatibilità con tutti i sistemi PS4 mediante il cavo USB di connessione in tessuto lungo 3 mt, rimovibile per essere riposto facilmente.Anche il Revolution Pro Controller sarà disponibile nel periodo natalizio.


Source : kotaku.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *