[Scena PS Vita] Rilasciato Vitashell v0.3

In attesa della nuovissima revisione 0.4 di Vitashell anticipataci dal developer The Flow (foto in basso),  riportiamo il rilascio della versione 0.3 avvenuta il mese scorso, lo strumento ad oggi ci permette di svolgere tantissime funzioni su Playstation Vita.

CYT9gYyWQAAxuoz

L’applicazione homebrew può essere avviata solo attraverso l’exploit Rejuvenate, disponibile dunque per diversi firmware fino al 3.51 (3.52 e 3.55 non sono compatibili), l’applicazione può essere installata inoltre anche su Playstation TV.

Caratteristiche

  • Lancia homebrew (tuttavia, la maggior parte degli homebrew non ci permette  di uscire da VitaShell. Il Software developer kit della Playstation Vita non ci permette ad oggi di uscire correttamente dagli homebrew).
  • Legge e scrive su pspemu (la cartella inizia con ms) e cache0.
  • Legge da vs0:data/external (la cartella inizia con sd), vs0:sys/external (la cartella inizia con sd), app0, music0, photo0 e sa0.
  • Il File browser ci permette di copiare(copy)-incollare(paste), cancellare(delete), rinominare(rename) e creare nuove cartelle(new folder). Premere quadrato per selezionare la funzione.
  • Supporto archivi RAR/7ZIP/ZIP.
  • Text viewer.
  • Hex viewer (premere quadrato in Text viewer, premere nuovamente quadrato per tornare indietro).
  • Photo viewer (beta state).
  • FTP incorporato, supporta tutte le directory (premere select).

Testato su

  • Playstation TV firmware 3.18 con Unity v1.05.
  • Playstation Vita firmware 3.50 con Unity v1.06.

Changelog v0.2

  • Aggiunta la possibilità di firmare homebrew PSP.
  • Aggiunta prevenzione stand-by quando si usa il server FTP, la cancellazione e la copia dei file.
  • Aggiunta una barra di scorrimento.
  • Aggiunta data e ora nelle info della barra.
  • Aggiunta l’assegnazione dei pulsanti per l’entrata corretta e l’annullamento.
  • Aggiunte alcune modifiche estetiche.
  • Corretto il crash quando si eliminano le voci contrassegnate.
  • Le voci copiate ora rimangono negli appunti dopo averli incollati.
  • L’applicazione ora si pulisce prima di lanciare homebrew.

Changelog v0.3

  • Aggiunto supporto per la traduzione. Vedere il file translation_readme.txt per maggiori dettagli.
  • Aggiunta la possibilità di spostare i file (possibile solo all’interno della stessa partizione).
  • Aggiunto supporto tabulatore in text viewer.
  • Rimosso ‘Incolla’, ‘Elimina’, ‘Rinomina’ e ‘Nuova cartella’ in sola lettura nelle partizioni.
  • Fixata la stringa di formato dei file oltre 1GB.
  • Risolto ordinamento alfabetico.
  • Fixato bug nella batteria nella percentuale della batteria -1% su PSM Dev Assistant.

Creazione bolle homebrew

Si possono seguire questi tre semplici passaggi per creare una bolla homebrew della PSP.

  • Dalla PS Vita, aprite la cartella contenente l’homebrew nella directory “/PSP/GAME/” e premete ics1 sul file EBOOT.PBP. Se il file non è stato firmato potreste visualizzare l’errore “Impossibile accedere il file” o “Errore 0xFFFFFFFE”. Se invece avete firmato correttamente il file, dovreste visualizzare il file PBOOT.PBP (il file EBOOT.PBP viene invece rinominato in EBOOT_ORI.PBP).
  • Copiate un file EBOOT.PBP e __sce_ebootpbp nella directory corrente.
  • Ricostruite infine il database.

Nota: La compatibilità potrebbe risultare bassa, questo perchè gli homebrew creati attraverso questa procedura vengono lanciati senza alcun loader aggiuntivo, come VHBL, TN-V o ARK, ad esempio i file elf statici non sono supportati dal loader originale della PSP.

Crediti

  • xerpi per vita2dlib e FTPVita.
  • gblaarg per fex.
  • yifanlu per Rejuvenate.
  • Tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione del vitasdk.

Download: VitaShell v0.3



Source : wololo.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *