L’hacking della PS4 – parte 3

Il developer Cturt ha pubblicato la terza parte sull’hack della Playstation 4, questo articolo spiega in modo dettagliato come l’hacker sia riuscito ad avviare l’esecuzione di codice sul kernel della console.

modps4

Cturt ha rilasciato anche una premessa, si è detto infastidito da persone che lo supplicano a rilasciare un possibile Custom Firmware o Jailbreak, insomma un modo più che altro per piratare i videogiochi sulla console Sony.

Voglio essere molto chiaro, tutto quello che ho fatto, e in primo luogo questa ricerca per me è stato come un esercizio di apprendimento, perché ho una passione per InfoSec.

Questo è in parte il motivo per cui ho cercato di prendere un approccio più aperto, sono molto grato di sentire gente e analisti della sicurezza che trovano questi articoli utili.

Dal momento che la vulnerabilità del kernel utilizzato è già stato patchato (da qualche parte nella versione del firmware 2.xx), il developer ha deciso di spiegare l’intero processo dell’exploit nella speranza che possa interessare a qualche altro sviluppatore che abbia accesso ad un firmware compatibile.

Purtroppo Cturt si è visto costretto a non divulgare il codice sorgente completo, questo per paura che possano essere utilizzati da malintenzionati per scopi dannosi nella scena. L’articolo presente nella repository di Cturt spiega dunque come sfruttare il bug sul FreeBSD fornendo suggerimenti su come portarlo nella PS4.



Source : cturt.github.io


12 commenti

    1. Ant, l’hacking è una sfida: io contro la macchina. Essere riuscito a forzare e bypassare un sistema non è semplice e chi ci riesce oltre ad un orgoglio personale vuole aggiudicarsi il nome e vuolr essere ricordato e molto spesso questi ragazzi vengono assunti dalla stessa azienda per futuri lavori nella sicurezza informatica.
      Cturt nel suo ultimo tweet ha dichiarato di essersi ritirato dalka scena ps4 perché nn voleva essere arrestato ma assunto da sony.

  1. Alla fine come me e molti interessa se ci esce un cfw,di certo non lo vado ad infastidire perché se vuole lo fa o meno tutta la pubblicità la fanno i forum lui posta solo su twetter senza chiederla,se vero o.meno io almeno attendo e magari da un fw più alto,ma sempre se qualche hacker vuole farlo senza fargli pressioni,potrebbe anche essere una farsa solo per incrementare le vendite e poi non é nulla di fattibile al momento anche se é vero

  2. caro kurt sai cosa ti dico?visto che ti infastidisci tanto non rilasciare niente e tieniti tutto per te.alla fine siamo stanchi di pseudo haker che sono bloccati al firmware 3.55 sulla ps3 da anni,fate ridere tornate a scuola ahahahhahaha,parlare di ps4 quando ancora sulla 3 si lavora solo e sempre sul 3.55…..cambiate mestiere!!!!

    1. fai ridere tu BM.
      se sei tanto bravo, perchè non fai tu ste cose e poi le pubblichi?
      comprali i giochi!!
      e cerchiamo di portare rispetto a queste persone, che hanno grandi doti e capacità.
      ma che parlo a fare… dopo quello che hai scritto…
      bah..

  3. Cercava solo un lavoro e spero venga assunto da Sony, xke’ così va sempre a finire… quindi ragazzi tornando a noi,
    sperate ancora in una modifica ? 🙂

  4. game over! ammesso che hacking sia vero…(ho molti dubbi) anche se si arrivasse al custom firmware andando online si verrebbe bannati sony non starebbe solo a guardare…

  5. Cturt ha abbandonato la scena e almeno ha rivelato una buona parte delle sue scoperte. il + che qualcuno riprenda il suo lavoro e lo continui… tolto questo non capisco tutto sto attaccamento all’online…. fondamentalmente è solo una cosa in + non necessaria… tolto gli sportivi che ve frega di giocare online???? la stragrande maggioranza sono single player e il multi è solo un riempitivo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *