Sony invia un comunicato circa l’utilizzo della Playstation 4 per gli attentati a Parigi

In seguito alle recenti rivelazioni da parte del ministro belga degli affari interni Jan Jambon relativi all’utilizzo della console Playstation 4 da parte del gruppo terroristico ISIS, arriva oggi la risposta da parte di un portavoce Sony.

PS4_3091428b

La console Playstation 4 consente la comunicazione tra amici e altri giocatori e anche in comune con altri dispositivi connessi, come gli smartphone o la Playstation Vita, e questi potrebbero essere sfruttati anche per scopi non del tutto videoludici.

Prendiamo ad esempio due soldati che giocano in rete a Call of Duty: Black Ops III, i due per scambiarsi messaggi sparano dei proiettili su di un muro, questo potrebbe essere un segnale per un probabile attacco, non dimentichiamoci della giovane età degli attentatori, questo ci porta a far pensare che la strategia messa a punto potrebbe trovare fondamenti con quanto dichiarato da Jambon.

Sony ad ogni modo si dice intenzionata a voler proteggere i propri utenti invitandoli a segnalare attività che potrebbero risultare offensive, sospette o illegali, come infatti non è la prima volta che sono state prese misure appropriate in collaborazione con le autorità competenti.

Di seguito il video che rivelerebbe ulteriori commenti riportati da Jambon sulla Playstation 4, dal titolo “Perché i terroristi amano PS4”.



Source : eurogamer.net


1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *