[Scena PS Vita] Una guida per settare la Fake Region su Playstation Vita

Ogni console portatile a una sua regione di appartenenza, e per questo che riusciamo a collegarci al PSN Italiano e non quello Americano o Asiatico, se non effettuando una nuova registrazione per il paese di origine, oggi vedremo dunque come poter settare il trucchetto Fake Region messo a punto attraverso l’hack delle email.

ps-vita-store

Prestate particolare attenzione nel seguire la guida, i file che andremo a modificare potrebbero danneggiare irrimediabilmente la console o eliminare il vostro account del PSN.

Requisiti

  • Una console Playstation Vita (o Playstation TV).
  • PC dove poter operare.
  • Applicazione fixreg_vita.
  • Un Editor esadecimale, consigliamo HxD.

Dumpare i file system.dreg e system.ireg

Per dumpare i file system.dreg e system.ireg andremo ad inviare due email sulla Playstation Vita, apriamo il nostro client di posta elettronica su PC e digitiamo per ogni messaggio i due collegamenti in basso:

email:send?attach=vd0:registry/system.dreg

email:send?attach=vd0:registry/system.ireg

system-dreg-envoyer-mail-lien-500x283

Cliccate sul collegamento (immagine sopra), vedrete il file come allegato, digitate la email del Client di posta elettronica e inviatelo, fate lo stesso procedimento anche con system.ireg.

Fondamentalmente stiamo andando ad effettuare una sorta di scambio dal PC alla Playstation Vita e dalla Playstation Vita al PC, al termine recuperate i due file dal client di posta spostandoli all’interno di una cartella vuota sul desktop.

system-dreg-system-ireg-fichiers-system-ps-vita-registre

Utilizzare fixreg_vita per leggere i file

Scaricate l’applicazione fixreg_vita ed estraetelo nella stessa cartella contenente i due file system.dreg e system.ireg.

Cliccate sull’eseguibile per estrarre tutta una serie di file all’interno della cartella “seg” (vedi immagine in basso).

693xNxfixreg_vita_screenshot.png.pagespeed.ic.g433d1g5-8 (1)

Analizzare e modificare le varie parti

Aprite l’editor esadecimale HxD e caricate il file system.dreg, dovremmo andare a modificare un offset, è qui che dovrete prestare attenzione onde evitare casini, il valore che andremo a sostituire si trova all’offset 0x5C, se riscontrate difficoltà premete Ctrl + F per cercare “04 73 65 72”, e partendo da 04 contate a sinistra di 4 caselle.

01

Modificate il valore selezionato in blu con un numero diverso appartenente alle diverse regioni in basso.

regione

Avviate nuovamente l’applicazione fixreg.exe per patchare il file con le modifiche attuate rendendo il checksum valido per la Playstation Vita.

Reinstallare il file di registro modificato

Per reinstallare nuovamente il file all’interno della Playstation Vita andremo ad utilizzare nuovamente il Client di posta elettronica su PC, la prima cosa da fare ora è rinominare semplicemente il file ‘system_.dreg’ in ‘#0’ e allegandolo al messaggio andiamo a digitare il percorso nel Soggetto in cui vogliamo andare a caricare il file: vd0:registry/system.dreg.

Dopo aver inviato l’email da PC, aprite il messaggio di posta elettronica sulla Playstation Vita o Playstation TV, dovreste intravedere un simbolo della fotocamera in allegato.

xfixreg_vita_dump_dreg.png.pagespeed.ic.uWRgixZePu

Cliccate sulla icona della fotocamera e vedrete apparire un errore, qui non cliccate su OK ma chiudete semplicemente l’applicazione di posta elettronica.

xemail_error.png.pagespeed.ic.977LoGQWMM

Ora non vi resta che riavviare la Playstation Vita o Playstation TV e provare la Fake Region, anche con le diverse funzioni che contraddistingue i dispositivi nei diversi paesi.

La presente guida è stata realizzata dai ragazzi di HackInformer.com e customprotocol.com, tutti i crediti spettano a loro, noi ci siamo limitati a tradurla nella nostra lingua cercando di spiegarla nel modo più semplice possibile.


Sources :

hackinformer.com: http://hackinformer.com/PlayStationGuide/PSV/tutorials/how_to_registryhack_fakeregion.html
customprotocol.com: http://www.customprotocol.com/underground/tuto-changer-fake-region-ps-vita/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *